Marineo, I discendenti della famiglia Pilo donano alla comunità marinese una statua di San Ciro di circa 300 anni fa

Donazione statua San CiroPer i tanti presenti al convegno, “Marineo 2015 l’anno di San Ciro“, è stata una grande ed emozionante sorpresa, assistere alla donazione della statua lignea raffigurante San Ciro, Patrono di Marineo, realizzata circa 300, 350 anni fa. L’opera, di autore ignoto, è stata donata, in occasione del 350° anniversario dell’arrivo della Reliquia di San Ciro a Marineo, alla comunità marinese,  direttamenti dai discendenti dalla famiglia Pilo e precisamente dalla Signora Paola Pilo Bacci di Capaci e Marineo insieme al marito Francesco Sarra che ha  dato lettura del documento qui di seguito riportato.

San Ciro_Marineo

Buonasera, un ringraziamento e un benvenuto da parte mia e di mia moglie Paola Pilo, al Sindaco di Marineo, a tutte le autorità religiose e civili, alla congregazione di San Ciro  e a tutta la  comunità Marinese  qui presente,

Un preambolo è doveroso, per conoscere in sintesi  i fatti riguardanti  i Pilo di Sicilia e la storia di questa statua lignea di San Ciro, che è parallela  all’arrivo della reliquia con il  teschio del Santo Patrono che fu concessa  a Marineo nel 1665 da Papa Alessandro VII, e quest’anno ricorre il trecentocinquantesimo anniversario di tale evento.

I Pilo in Sicilia otterranno Privilegi, Nomine ecclesiastiche ed istituzionali, Titoli Nobiliari , Feudi , fra cui in quanto imparentati con i Beccadelli, lo “Stato di Marineo”, con un ampia autonomia nel 1622 del  ”mero et mixto Imperio”, che è poi  una locuzione latina medievale che indicava come autorità il feudatario nell’esercizio di tutti i poteri politici, amministrativi, fiscali, militari, e giudiziari.

Nella seconda metà del 1600, su richiesta della popolazione, di poter avere una reliquia importante da venerare, Girolamo I Pilo con la sua influenza, morale e religiosa, oltretutto determinata dal suo lignaggio e dai trascorsi storici della sua famiglia Principesca di origine aragonese, quindi parente dei Re di Napoli e di Sicilia, ottenne che fossero concesse a questa comunità, le reliquie di SAN CIRO con decreto di Papa Alessandro VII del 20 Aprile 1665, e fu in  questa occasione che ordinò la realizzazione ad un’artista rimasto a noi ignoto di una statua lignea raffigurante il Santo che fu poi collocata  presso il Castello di Marineo.

La Statua fù sempre presente in casa Pilo anche nei vari spostamenti che si sono susseguiti nel tempo, da Marineo a Palermo presso il Palazzo dei Marchesi Pilo   accanto alla chiesa dei Teatini ai quattro Canti,  in via dell’Alloro presso il Palazzo dei Duchi di Cefalà Diana Pilo e in seguito a Roma con Ruggero Pilo, il nonno paterno di mia moglie Paola, alto funzionario di Corte del Regno d’Italia, dal 1909 fino al 1946 nel loro appartamento privato presso il  Palazzo Reale, il Quirinale, residenza attuale dei Presidenti della Repubblica Italiana.

Con la caduta della monarchia sabauda, la statua è rimasta sino ad oggi nell’appartamento privato della famiglia presso il centro storico di Roma.

In Occasione del trecentocinquantesimo anniversario, mia moglie Paola, ha deciso di donare alla comunità di Marineo quest’ opera del santo patrono, questa decisione è maturata dalla consapevolezza che è giusto che la statua di San Ciro sia fruita  da tutta la  comunità marinese e  quindi verrà esposta presso il Castello di Marineo.

Per l’espletamento dell’iter legale e burocratico, si ha dato mandato e nel contempo consegnata la statua alla nostra amica di famiglia, l’Avvocato Giovanna Triolo, che avrà cura di espletare tutte le modalità necessarie e formali per l’acquisizione dell’opera, e provvedere al suo restauro conservativo

Per la delicatezza del compito e la conoscenza del periodo storico dell’opera e  un risultato di qualità, che sono doti fondamentali per poter intervenire nel modo opportuno, la statua verrà affidata al Prof. Salvatore Rizzuti , artista e scultore di chiara fama fra l’altro docente presso l’Accademia di Belle Arti di Palermo, che avrà il compito di ridare il giusto risalto a quest’opera seicentesca, in modo che la popolazione di Marineo ne potrà  beneficiare nel rispetto delle tradizioni, anche per le future generazioni.

 Un ringraziamento a tutti voi….. e Buonasera,                                 Marineo 20 agosto 2015

  Francesco Sarra

Annunci
Comments
One Response to “Marineo, I discendenti della famiglia Pilo donano alla comunità marinese una statua di San Ciro di circa 300 anni fa”
  1. giusepperibaudo ha detto:

    Grande gesto, e ammirevole esempio di “condivisione”! Grazie mille Sig. Francesco e Sig.ra Paola!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: