Marineo, celebrata la giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate

giornata dell'unità nazionale e delle forze armateDi seguito il discorso del Sindaco di Marineo –

Siamo qui oggi per una giornata speciale…. anzitutto saluto il Comandante della Stazione Carabinieri di Marineo M.llo Culotta, il Parroco Don Matteo qui presente, il Dirigente Scolastico Prof.ssa Lampone, i ragazzi della Misericordia che ci danno sempre una mano, i componenti della banda musicale.
Un particolare ringraziamento va anche alle insegnanti per la loro sensibilità, per l’impegno che ogni anno mettono per questa manifestazione, ma anche ai genitori che hanno permesso ai loro figli di venire qui, di partecipare a questa iniziativa.
E poi un ringraziamento a tutti coloro che sono presenti, grandi e piccoli, perchè in qualche modo, siamo qui oggi, per gli stessi valori.
Cari concittadini ma soprattutto cari ragazzi, come ogni anno, ci ritroviamo davanti al Monumento ai Caduti per celebrare la ricorrenza del 4 novembre, “Giorno dell’Unità Nazionale e Giornata delle Forze Armate”.
Siamo qui oggi per ricordare tutti gli italiani che hanno perso la propria vita in guerra per la Patria, per la Libertà, per costruire un futuro di Pace e che contribuirono in modo determinante al processo di unificazione dell’Italia.
Mi sono chiesto cosa dire oggi, 4 novembre, per questo breve discorso, in particolare cosa dire a voi giovani delle scuole elementari e delle scuole medie qui presenti, voi che avrete la responsabilità di guidare tra pochi anni questa nostra Italia unita, inserita in un contesto europeo.
Gli avvenimenti della storia che oggi ricordiamo forse li avete già studiati, li avete letti sui libri o li avete ascoltati: quello che mi è venuto in mente allora è un invito, semplicemente un invito: come i nostri caduti, ognuno per la propria parte, dobbiamo e dovete impegnarvi per un’Italia che sa amare la propria terra, rinnovandone i valori ed i fondamentali ideali che l’hanno costituita, ma anche per un Italia capace di ascoltare e di accogliere; di accogliere chi ha bisogno, di sentire si l’orgoglio delle proprie radici e della propria storia, ma senza farsi sovrastare da esso diventando, come forse sta capitando in questo tempo, nazionalisti o sovranisti: il nostro amore per la Patria non può e non deve generale conflitti con gli altri paesi, con gli altri popoli sulla terra.
Questo invito ad impegnarvi è quindi rivolto, in particolare, a voi ragazzi; siete voi i destinatari di questo messaggio che parla al futuro, sarete voi i padri di una società da costruire e migliorare; spesso siete messi in disparte o siete apparentemente disinteressati, spetta a noi adulti coinvolgervi e farvi capire che l’Italia ha bisogno del Vostro contributo.
L’Italia ha bisogno delle vostre energie e delle vostre idee, dei vostri sogni, del vostro entusiasmo…la giornata del 4 novembre ha quindi il significato di non dimenticare e di conoscere la storia, ma anche di programmare il futuro, rappresentati da persone corrette ed oneste, in cui avere fiducia ed a cui dare fiducia e soprattutto alle quali affidare le nostre speranze.
Tutto questo si farà insieme e allora:
Viva l’Italia, Viva le Forze Amate, Viva la Scuola! “

assicurazione Puccio

Pasticceria Norman

expert city bolognetta

Danza

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: