Esperienza Intercultura in Malesia di Marilisa Spinella

Marilisa Spinella Malesya 1

Marineo – Marilisa Spinella è una nostra concittadina di 16 anni, a cui è stata assegnata una borsa di studio, da parte dell’ Onlus “AFS intercultura”, che si occupa di integrazione fra i popoli, per vivere un’esperienza annuale in Malesia, nazione del sud est asiatico.  Riceviamo e pubblichiamo volentieri la sua testimonianza di vita vissuta.

Ecco che tutto inizia nel novembre 2017 in una cittadina in provincia di Palermo, prima con l’invio del fascicolo e poi con l’inizio delle selezioni. Ricordo che desideravo tantissimo andare in Russia, è sempre stato un Paese che mi ha affascinata…ma a febbraio, precisamente il 23, vinsi una borsa di studio per un anno in Malesia. La Malesia, oddio sì, proprio la Malesia, la mia seconda scelta, la più audace. Ed è da qui che inizia il mio meraviglioso viaggio, un viaggio verso la scoperta dell’ignoto, che poi diventerà casa!!

Scrivo queste pagine sulla mia avventura seduta sulla riva di un fiume, circondata da risaie e con il sole che sorgendo, brilla sull’ acqua, creando un paesaggio mozzafiato…da cartolina.Quattro mesi fa cominciava la mia nuova vita, una vita che specialmente all’ inizio è stata scandita da tante prime volte, qualcuna spaventosa, ma il più delle volte emozionanti…come il mio primo giorno di scuola.

Era domenica 12 agosto (in Malesia, nelle regioni a prevalenza musulmana la scuola va dalla domenica al giovedì) ero pronta, con l’uniforme perfettamente stirata a ricevere un’accoglienza e un’attenzione che avrebbe sbalordito tutti. All’ entrata nell’ auditorium sono stata accompagnata da alcune mie compagne e da un’insegnante, che nel tempo si è rivelata molto più di una semplice insegnante, e come sottofondo un rullo di tamburi, al quale si è aggiunto un calorosissimo applauso una volta fatta l’entrata. Il mio arrivo era tanto atteso, c’erano poster riguardanti me e i miei hobby in ogni dove e ovunque andassi, chiunque mi salutava chiamandomi per nome. Ero la novità, l’unica persona bianca (orang putah)  in tutta la scuola, l’unica a non portare il velo ma , nonostante tutti questi dettagli, mi hanno fatta sentire subito parte di loro.

Ma quello che in questi mesi ha fatto aprire il mio cuore alla Malesia, è sicuramente stata la possibilità di poter conoscere persone di ogni nazionalità, qui i miei vicini sono indiani, cinesi e portoghesi. La Malesia è convivenza tra diverse culture, dove tutto e tutti vengono festeggiati: dal deepavali e il thaipusam indiano, al capodanno cinese; dall’hari raya malese al natale portoghese.

Ma sicuramente un fattore determinante della mia esperienza sono i miei amici internazionali, con loro si condivide tutto, ansie, gioie, traguardi, si fissano obbiettivi da raggiungere…si creano legami indissolubili.

In questi mesi ho imparato tanto, ho imparato che prima di comprendere una cultura ci vuole tempo, bisogna mettersi in gioco, sfidare se stessi, ma soprattutto abbattere i propri metri di giudizio, perché pur essendo e parlando lingue diverse, siamo tutti in grado di comunicare con l’universalità di un sorriso.

Ora sento di essere una nuova persona, più responsabile, più matura…un po più adulta. Durante la mia esperienza mi è capitato tante volte di guardarmi allo specchio, con gli occhi stanchi ma felici, la pelle abbronzata e poi quello stano sorriso sul volto. Quel sorriso che non puoi spiegare agli altri perché puoi capirlo solo quando vai a scoprire il mondo “là fuori” e ti rendi conto di quanta bellezza sia a nostra disposizione e che due occhi sono sempre troppo pochi per scrutarla nel più profondo.       Salam dari Malaysia!!

Marsalisi

norman

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: