Marineo: nessuna chiusura della SS. 118, l’ANAS realizzerà opere di protezione a salvaguardia della pubblica incolumità

frana-marineo

Foto di Carmelo Francaviglia

di Tommaso Salerno

Marineo – Due settimane lunghe, fatte di silenzi e preoccupazione. Due settimane in cui qualcuno ha provato a ricominciare; altri, invece, si trovano ancora fermi al punto di partenza. Capannoni deserti, case disabitate, cancelli inevitabilmente chiusi ed una frana che, lentamente, si va spegnendo. E, dietro l’angolo, l’ombra di un natale surreale che molti vivranno senza la forza di sorridere. Troppo intenso il ricordo di quei massi che vanno giù in maniera inesorabile, di quei boati sordi. E, dopo quasi quattordici giorni da quel 10 dicembre, è tempo di bilanci e di solidarietà. Arrivato il via libera dalla procura, infatti, ognuno degli imprenditori coinvolti ha dato una mano per sostenere l’altro, portando via dai capannoni merci, materiale e strumentazione. La fine dell’incubo, però, è ancora lontana. Interminabile l’attività di monitoraggio sulla zona interessata, tramite la quale, nei giorni scorsi, è emerso un risvolto molto preoccupante legato alla presenza di una lesione in una zona limitrofa alla frana che insiste a pochi metri dalla strada statale 118. Talmente preoccupante da mettere a rischio la sicurezza della stessa e da far circolare l’ipotesi di una possibile chiusura della direttrice che conduce a Marineo e, da lì, ai paesi dell’entroterra corleonese. Un rischio che, nel giro di poco, aveva allarmato tutta la comunità locale. Proprio per fare chiarezza sulla situazione, il Comune di Marineo, coadiuvato dal geotecnico Calogero Valore, ha richiesto l’indizione di una conferenza di servizi, tenutasi mercoledì scorso in prefettura. Durante la riunione, svoltasi in presenza degli assessori Salerno e Spataro del Comune di Marineo, dei rappresentanti del dipartimento regionale della protezione civile, dell’assessorato regionale infrastrutture, dell’A.N.A.S., del genio civile e del distretto minerario, è stato deciso che l’A.N.A.S. stessa provveda urgentemente a realizzare, con il supporto tecnico del Comune di Marineo, delle opere di protezione passiva a salvaguardia della pubblica incolumità, nella zona sottostante la frana, lungo la strada statale 118. In sintesi, nessuna chiusura del tratto stradale, a meno che non si evidenzi una situazione di pericolo imminente tale da vietarne il transito. Già oggi, quindi, hanno preso il via i lavori di realizzazione di una rete metallica gabbionata, lunga circa 30 metri ed alta e profonda 5. Nel retro di tale opera, verrà, inoltre, posta in essere una sorta di conca atta a contenere eventuali cedimenti. Nell’attesa che la barriera venga realizzata, il Comune di Marineo potenzierà il servizio di vigilanza a vista della zona a rischio crollo con l’ausilio delle associazioni di volontariato. “Mi sta a cuore far sì che le attività produttive interessate non subiscano ulteriori danni – ha dichiarato l’assessore marinese alla protezione civile, Francesca Salerno – Mi ha fatto veramente piacere vedere lo spirito di solidarietà degli imprenditori vittime della frana; nel momento di disgrazia è uscito fuori un grande spirito di unione che va al di là di quello che la politica può fare. Da parte dell’amministrazione, poi, un modo per essere vicini agli imprenditori colpiti è stato quello di deliberare il differimento dei termini di pagamento dell’IMU del 2016 al 2017 e l’esenzione dal pagamento della Tari a partire dal 10 di dicembre e fino a quando l’area resterà interdetta. Per quanto riguarda i lavori per la realizzazione della rete metallica, poi, ci vorranno circa 20 giorni. Un’eventuale chiusura della strada sarebbe stata veramente dannosa, tanto da poter essere considerata come una sorta di certificato di morte della nostra comunità, e non solo”. Intanto, però, le transenne per chiudere il tratto dell’SS.118 sono già pronte. La prudenza, si sa, non è mai troppa.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: