Marineo, padre Francesco Francaviglia e i suoi 70 anni di vita ecclesiastica.

immagine

“Sono sempre grato a Dio Onnipotente e alla Madonna, mediatrice di tutte le grazie.”

Marineo – Domani 12 novembre 2016 alle ore 16:30, in occasione dei 70 anni di vita ecclesiastica di Padre Francesco Francaviglia, si terrà la Santa Messa nella Cappella di Guadalupe.

Padre Francaviglia è stato missionario per 15 anni in Messico. Raggiunta l’età è dovuto tornare a Marineo, per ordine del superiore francescano. A Marineo ha iniziato un’opera missionaria di evangelizzazione per la divulgazione della Guadalupana. Il suo progetto è la costruzione della Cappella a Lei dedicata e la divulgazione delle apparizioni e della storia messicana.

Sceglie la Serra di Marineo (collina a 400 mt di altitudine) dove si installa una piccola edicola con la foto della Guadalupana. Le preghiere e i rosari recitati sulla collina portano nuovi fedeli e nuovi collaboratori al progetto guadalupano. Ogni ultima domenica di giugno si tiene alla Serra, il Rosario e la Messa, festeggiando così N.S. di Guadalupe. Nel frattempo si divulga, con libretti, quadretti, oggetti sacri e rosari, il culto alla preghiera a N.S. di Guadalupe e l’evangelizzazione  alla conoscenza messicana guadalupana.

 Il 7 settembre 2006 si ha con la posa della prima pietra alla Serra e nel settembre 2008, si inaugura la Cappella a N.S. di Guadalupe alla Serra di Marineo. Non si può descrivere l’operato di Padre Francaviglia in pochi anni è riuscito a risvegliare gli animi tramite la devozione a Maria  di Guadalupe.

Oggi il Santuario è meta di moltissimi pellegrini devoti della Madonna di Guadalupe.

VIsualizza l’intervista

puccio-group2

Annunci
Comments
One Response to “Marineo, padre Francesco Francaviglia e i suoi 70 anni di vita ecclesiastica.”
  1. Anna Maria Catanzaro ha detto:

    Tengo a precisare ad onor del vero che la scelta del luogo dove costruire la cappella è stata di Ciro Febo Catanzaro.Padre Francesco ha cercato mio padre ed ha accolto felice la sua proposta. Mi dispiace che questo non venga mai menzionato. Anche l’ edicola fu opera di mio padre.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: