Dal cinema al teatro, la napoletanità di Lina Sastri protagonista della 42^ edizione del Premio Marineo

Lina sastri web

Marineo – Un riconoscimento per il talento e la vena artistica di Lina Sastri che si è affermata in tutti questi anni come “interprete verace che ha fatto del teatro la propria vita”  riuscendo a coinvolgere il grande pubblico. Con questa motivazione è stato attribuito il 42° premio speciale Marineo che è stato consegnato ieri sera all’attrice partenopea nella piazza del Castello Beccadelli Bologna di Marineo dal presidente delle Fondazioni Culturali “G. Arnone”,  Guido Fiduccia.

Una cerimonia che ha visto salire sul palco anche i vincitori delle sezioni delle opere edite in lingua italiana e siciliana e quella degli inediti in dialetto.

Lina Sastri non ha perso tempo ad instaurare il giusto feeling con il numeroso pubblico che ha fatto corona alla manifestazione, esprimendo tutta la sua anima partenopea. “Questa serata è essa stessa poesia, ha esordito l’attrice, irrompendo sul palcoscenico; siete voi stessi la poesia di questo magnifico posto”.  Poi, intervistata dalla presentatrice Katiuska Falbo, ha voluto ricordare il rapporto profondo intessuto con la madre, morta prematuramente alla quale ha dedicato un libro “La casa di Ninetta”. Non è mancato il momento significativo, quando l’artista ha parlato del suo rapporto con il grande Eduardo De Filippo, suo maestro spirituale e soprattutto con il cantautore Pino Daniele che con le sue canzoni è riuscito a fondere musica e poesia.

Nel corso della serata l’attenzione del pubblico è andata ad un riconoscimento particolare attribuito dalla Fondazione al prof. Ciro Benanti, presidente nel 1974 del Circolo Culturale di Marineo che diede inizio alla rassegna marinese.

Gli altri premi sono stati consegnati, per la poesia edita in lingua italiana, a Nina Nasilli, con il libro “Al buio dei nodi anfratti”, venuta appositamente da Padova, mentre per la poesia inedita in lingua siciliana a Patrizia Sardisco, di Monreale, per la raccolta “Crivu”, e per la poesia edita in lingua siciliana al catanese Renato Pennisi per il volume “Pruvulazzu”.

Una edizione riuscita la kermesse culturale marinese – afferma Ciro Spataro, assessore alla cultura del Comune di Marineo  – che dimostra  ancora una volta l’impegno continuo della Fondazione Arnone per una cultura legata al territorio.

Fotogallery Premio di Poesia “Città di Marineo” 2016

Annunci
Comments
One Response to “Dal cinema al teatro, la napoletanità di Lina Sastri protagonista della 42^ edizione del Premio Marineo”
  1. Frank Perp. ha detto:

    Di Marco dovrebbe dimettersi senza alcun indugio e mettersi in pensione. Per la stessa logica, dovrebbero dimettersi Giovanni Perrone, ormai vecchio ed usato e Ciro Spataro per essersi sempre messo in mostra in tutti i Battesimi, Prime Comunioni, Cresime, Matrimoni e Funerali avvenuti in paese. La signora Del Tindaro, altrettanto bisognosa di una lunga vacanza con riposo assoluto. Insomma rinnoviamo questa Giuria fatta di vecchi affaticati dal lungo viaggio al quale si sono avventurati per tutti questi anni. Anzi, meglio ancora, cessiamo per sempre questa inutile presentazione che attrae soltanto chi vuole vedere l’ospite d’onore. Il resto serve a nulla.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: