ASP in Piazza, a Marineo effettuate più di 2000 visite

di Tommaso Salerno

L’ “Asp in Piazza” arriva a Marineo e gli utenti rispondono… “Presente!”. Un vero e proprio successo quello riscontrato nel piccolo comune ai piedi della Rocca dove, la manifestazione itinerante sulla prevenzione, organizzata dall’Asp di Palermo in collaborazione con l’Amministrazione Comunale, la LILT, l’Airc, l’associazione “Serena a Palermo”, la federazione medici sportivi e l’associazione “Danilo Dolci”, ha registrato veri e propri numeri da record. Ben 2.127 le prestazioni effettuate nei camper e nei gazebo montati a Piazza Garfield e Lodi e nell’adiacente corso Vittorio Emanuele; così tante le richieste che, gli utenti che non hanno potuto effettuare la visita cardiologica e l’ecografia alla tiroide, e saranno visitati la prossima settimana presso il Poliambulatorio di Misilmeri. Fin dalle prime ore della mattinata, medici ed operatori dell’Azienda Sanitaria di Palermo hanno proposto, nel “villaggio della salute”, un lungo elenco di prestazioni, tutte gratuite e con accesso diretto, tra cui: screening del cancro alla mammella, del tumore al colon-retto, del diabete e dei fattori di rischio cardiovascolari, del tumore alla tiroide e del melanoma; prevenzione della bronco pneumopatia cronica ostruttiva e dalle dipendenze senza sostanza. Nei locali della guardia medica, invece, sono stati effettuati, oltre al pap-test, i prelievi per TSH e PSA. “La prevenzione è fondamentale; la sanità deve smetterla con la retorica, deve scendere dai palazzi e dar prova concreta di ciò che è in grado di fare il nostro servizio sanitario.

asp in piazza Marineo

Asp in Piazza a Marineo

In un momento di grave crisi economica i palermitani hanno deciso di sfruttare le opportunità che offre “Asp in Piazza” per un check-up completo – ha spiegato il direttore generale dell’Asp di Palermo, Antonino Candela – l’adesione e la partecipazione che stiamo registrando quest’anno è, sotto certi aspetti, sorprendente anche per noi. A Marineo sono arrivati utenti, non solo dai centri del comprensorio, ma anche da paesi più lontani. Tutti i sindaci della provincia vorrebbero i nostri camper nelle loro piazze e noi stiamo studiando il modo per essere ancora più presenti”. E proprio il primo cittadino di Marineo, Pietro Barbaccia, ha sottolineato l’importanza dell’evento: “Questa iniziativa ha il merito di far sentire realmente le istituzioni sanitarie vicine al cittadino; il merito dell’Asp di Palermo e del suo direttore, Candela, è di avere creato un modello di prevenzione unico in Italia; un modello nuovo ed efficace”. L’offerta sanitaria è stata arricchita, inoltre, da servizi garantiti anche agli amici a 4 zampe: il camper dei veterinari dell’Asp, infatti, ha assicurato la “microchippatura” gratuita dei cani e la profilassi della leishmaniosi. “Siamo enormemente soddisfatti – ha commentato l’assessore ai servizi sociali del comune marinese, Francesca Salerno – ringrazio l’Asp, per noi è stato un privilegio aver potuto ospitare questa importantissima manifestazione”. La prevenzione non si ferma. Il prossimo 5 maggio è previsto l’Open Day: 9 ambulatori di città e provincia saranno aperti 12 ore; “Asp in Piazza”, invece, dal 10 al 12 maggio, si trasferirà a Linosa e Lampedusa, mentre, il 17 maggio, camper e gazebo del villaggio della salute saranno a Castelbuono. Perché si sa, meglio prevenire che curare.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: