A Marineo i rappresentanti dell’Unità Agricoltura e Sviluppo Rurale della Commissione Europea

azienda agricola_lo pinto

I rappresentanti comunitari, incaricati di monitorare i progetti realizzati ed i risultati ottenuti, hanno scelto di visitare l’Azienda Agricola Lo Pinto di Marineo.

Nell’ambito del programma degli investimenti europei per il potenziamento delle aree agricole afferenti al Piano di Sviluppo Rurale della Regione Siciliana (PSR 2007/2013), il “Pacchetto Giovani” è la misura che, con maggior successo, è stata attivata e realizzata.

I progetti nascono dalle intuizioni dalla competenza professionale  degli  ideatori ed i più meritevoli sono divenuti realtà grazie all’erogazione del premio di insediamento e dei contributi a fondo perduto per la costituzione di nuove imprese agricole condotte da giovani imprenditori under 40.

In Sicilia si contano oltre 1880 imprese agricole avviate e finanziate dal “Pacchetto Giovani 2007-2013”, Misura che ha permesso a molti giovani marinesi, e dell’hinterland palermitano, di insediarsi e costituire nuove imprese agricole. L’ingresso di nuova forza e di fresco e brillante know-how negli specifici settori agricoli ha favorito un produttivo ricambio generazionale e nuova competitività che ha naturalmente determinato una maggiore attenzione alla gestione aziendale e all’ottimizzazione delle risorse disponibili.

Oggi alcune di queste  giovani imprese siciliane, nate dalle iniziative progettuali finanziate ed ultimate, hanno avuto il privilegio di ospitare i rappresentanti dell’Unità Agricoltura e Sviluppo Rurale della Commissione Europea, la Dott.ssa Kristine Liljeberg ed il Dott. Flavio Conti, accompagnati dai Dirigenti dell’Assessorato Agricoltura della Regione Siciliana.

I rappresentanti comunitari, incaricati di monitorare i progetti realizzati ed i risultati ottenuti, hanno scelto di visitare l’Azienda Agricola Lo Pinto di Marineo. La giovane realtà imprenditoriale, condotta dal trentenne Sergio Lo Pinto ed affiancato dal fratello Onofrio, ha dato vita in Contrada Branno, avvalendosi della misura 112  “Pacchetto Giovani”, una struttura di stoccaggio, affinamento e imbottigliamento di vino prodotto da uve coltivate nei proprio vigneti.

L’incontro ha permesso ai delegati della Commissione europea e ai Dirigenti della Regione Siciliana di apprezzare la realizzazione del progetto finanziato, di visitare la struttura e le attrezzature enologiche, di ascoltare i giovani imprenditori e conoscere, soprattutto dalle loro parole ricche di soddisfazione, l’iter realizzativo dell’opera, il ciclo di produzione e trasformazione e i molteplici sbocchi di mercato del prodotto finale.

Molteplici sono stati i complimenti e, allo stesso modo, tanti sono gli esempi positivi, come la realtà presentata dell’Azienda Agricola Lo Pinto, che oggi il territorio trinacrio può vantare grazie al supporto del Piano di Sviluppo Rurale della Regione Siciliana.

Per il Dirigente dell’U.O. A502-Valutazione del PSR, Dott. Giuseppe Ammavuta, l’iniziativa è stata senz’altro meritevole di approvazione, in quanto, produrre vini destinati ad un mercato locale, in una terra ricca di viticultori e cantine come la Sicilia non è semplice; è certo però che un’azienda ben organizzata nel marketing con un packaging del prodotto che si distingue all’occhio del consumatore, risulta essere sicuramente competitiva. Dello stesso parere è il Dott. Gaetano Aprile, Dirigente dell’area Sorveglianza e Valutazione del PSR, che sottolinea come la scelta aziendale di realizzare un progetto che si va a collocare a “chiusura della filiera aziendale” (produzione-imbottigliamento e vendita) sia la vera scommessa vincente dell’Azienda Agricola Lo Pinto e, considerato il successo ottenuto, sarà contemplata e promossa anche nella prossima programmazione comunitaria 2014/2020. La Dirigente Generale del Dipartimento Agricoltura e Autorità di Gestione del PSR Sicilia, Dott.ssa Sara Barresi, rimarca l’importanza dei fondi comunitari erogati dal PSR 2007/2013 in merito alla creazione di nuovi posti di lavoro per i giovani imprenditori. Il comparto agricolo, quindi, si conferma essere un ottimo settore sul quale puntare anche in vista dell’uscita dei prossimi bandi legati alla nuova programmazione europea PSR Sicilia-2014/2020.

I commissari europei hanno manifestato grande apprezzamento per l’iniziativa progettuale messa in atto dalla giovane impresa agricola marinese, sia per quanto riguarda la produzione enologica aziendale che per la qualità strutturale dell’impianto produttivo adeguatamente curato in tutti i suoi particolari.

Grande soddisfazione è stata espressa anche dai fratelli Lo Pinto i quali, con grande serietà, capacità e competenza imprenditoriale e, per nulla scoraggiati dal notevole sforzo economico richiesto dall’iniziativa, sono stati i primi a portare a termine la realizzazione progettuale nell’ambito territoriale di Marineo.

In ultimo, non di certo in ordine di importanza, a sottolineare il successo ottenuto dalla vendita del prodotto aziendale grazie al supporto logistico della nuova struttura e nell’ottica dell’aumento della capacità produttiva, i fratelli Lo Pinto hanno richiesto ed ottenuto dall’Assessorato Agricoltura della Regione Siciliana, ulteriori otto ettari di Autorizzazione all’impianto di nuovi vigneti.

Infine, un motivo di orgoglio è stato anche manifestato dai tecnici progettisti, il Dott. Agr. Antonino Barcia ed il Dott. Agr. Ciro Spinella, l’Ing. Sclafani Francesco e l’Ing. Riccardo Puccio, che seguono l’azienda con dedizione, passione e professionalità fin dai primi anni di attività.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: