Protesta dei forestali, i politici in cerca di una rapida soluzione

protesta farestali

Crocetta ai forestali “siamo impegnati per farvi tornare al lavoro”

Un appello sincero, fatto col cuore, ai lavoratori forestali  da parte del presidente Crocetta appena giunto a Tunisi, dove si è recato per sostenere alcune decine di imprese siciliane nella loro attività di internazionalizzazione. “Voglio rassicurarvi che governo e parlamento – dice il governatore – stanno seguendo con attenzione le vostre vicende per avviarvi immediatamente al lavoro e trovare una soluzione definitiva. Il fatto che la copertura delle spese per i lavoratori forestali sia stata prevista con autorizzazione dei fondi Cipe, – aggiunge – ritarda sul piano burocratico l’immediata risoluzione del problema, che prevediamo di risolvere entro i primi di novembre. C’è l’esigenza di collocarvi immediatamente al lavoro, sono in collegamento continuo con l’assessore Lo Bello e con il parlamento siciliano.
Stiamo lavorando per una soluzione intermedia. Domani – continua il presidente – andrà in commissione un emendamento che aggiunge risorse ai capitoli di spesa legati alla vostra attività e noi confidiamo che domani stesso l’aula lo possa ratificare . Invito tutti quanti alla responsabilità e alla compostezza che
richiede il momento assicurando – conclude il governatore – che siamo a fianco dei lavoratori per garantire loro lavoro e salario”.

intanto gli On. Ribaudo, Culotta, Moscatt (Pd): in una nota si dichiarano “A fianco dei lavoratori forestali siciliani, ma serve una nuova politica di programmazione del settore

 “Siamo a fianco dei lavoratori forestali siciliani che in queste ore stanno lottando per la difesa del loro unico prezioso lavoro, a tutela dei territori, senza il quale le loro famiglie non avrebbero alcuna fonte di sostegno economico”.
È quanto dichiarano in una nota congiunta i deputati nazionali del Pd Franco Ribaudo, Magda Culotta e Antonino Moscatt, che aggiungono: “è necessario che oggi la commissione bilancio della regione approvi la variazione di bilancio per stanziare le somme utili alla prosecuzione delle giornate lavorative in attesa dell’approvazione definitiva della delibera CIPE che il governo nazionale si è impegnato a varare entro la metà di novembre”.
“Il nostro auspicio – concludono i deputati – è che il nuovo governo regionale che sta nascendo in queste ore possa dare finalmente una svolta decisiva, attraverso una politica di programmazione di interventi e risorse, per un settore così importante e strategico per la nostra isola”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: