Oratorio San Ciro e Giorgio – Albatros Lercara 0-0

????????????????????????????????????

di Tommaso Salerno e Carmelo Lo Proto – 

Prima Categoria – Girone B – 2° giornata.

ORATORIO SAN CIRO E GIORGIO: Fiduccia, Di Marco, Triolo, Lo Vico (55’ Sclafani), Paladino, Amato, Pellegrino (63’ El Baad), Roma, Li Castri, Gullo (63’ Scrò), Di Peri. All. La Torre.

ALBATROS LERCARA: Ministero, Marino, Franzino, Miceli, Nuccio E., Nuccio A., Ciainello, Polacco, Gargagliano, Verentino, Rizzo (53’ Giordano). All. Granata.

ARBITRO: Domina di Palermo.

Note:

AMMONITI: Triolo, Amato, El Baad (O); Franzino, Miceli, Gargagliano (A).

ESPULSO: Ciainello (A)

Bolognetta. Secondo pareggio consecutivo a reti bianche per l’Oratorio San Ciro e Giorgio che, nella prima partita casalinga del campionato, conquista il secondo punto stagionale contro l’Albatros Lercara. Partita sufficiente della formazione di mister La Torre che tiene il pallino del gioco per l’intera durata del match ma che, ancora una volta, non riesce a trovare la via del gol. La sterilità dell’attacco marinese, ancora a secco dopo due match, si compensa con una prova sopra le righe dell’intero pacchetto difensivo.

Nella prima frazione di gara, l’Oratorio San Ciro e Giorgio parte subito forte con due punizioni del sempreverde Lo Vico e con un buon destro di Pellegrino che viene neutralizzato da Ministero in corner. Al 19’, sono gli ospiti a sfiorare il vantaggio: calcio di punizione dai venti metri battuto da Gargagliano che, per poco, non trova la rete dell’1-0. Allo scadere del primo tempo, quindi, è l’Oratorio ad andare vicino al vantaggio con una bella azione confezionata dall’asse Lo Vico – Pellegrino: dribbling a centrocampo e lancio preciso del primo, stop e conclusione del secondo che, dopo la respinta del portiere ospite, si avventa sulla sfera ma non riesce a ribatterla in rete, indirizzandola sul fondo.

I secondi 45 minuti si aprono con il Marineo ancora in avanti. Al 2’ della ripresa, il direttore di gara annulla la prima rete in maglia biancorossa a Gullo, reo di trovarsi in posizione di off-side sul traversone di Roma. Qualche minuto più tardi, è Di Peri a provarci per ben due volte, prima, con un calcio di punizione parato da Ministero, poi, sulla ribattuta, con un tiro dalla distanza che vede ancora pronto l’estremo difensore ospite.

Ad un quarto d’ora dalla fine del match, l’Albatros resta in dieci: doppio giallo per Ciainello che applaude sarcasticamente il direttore di gara e finisce anzitempo la sua partita.

L’Oratorio prova a sfruttare il vantaggio numerico ma, l’arrembaggio finale non porta i risultati sperati.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: