Marineo: ristrutturato il plesso scolastico Don Giuseppe Calderone

plesso calderone

Marineo – Non sono tempi facili questi per le scuole! Discussioni, critiche, polemiche che spesso investono, spesso non a torto, anche l’edilizia scolastica. Ecco perché assume particolare importanza una notizia lieta: i bimbi di 3 anni di Marineo che quest’anno iniziano il loro cammino scolastico hanno iniziato l’anno nel migliore dei modi, scoprendo la targa all’ingresso e sciogliendo il nastro che simbolicamente introduceva in un plesso del Calderone totalmente ristrutturato al suo interno. L’Istituto comprensivo di Marineo-Bolognetta, che presto si chiamerá Mario Francese, é costituito da 6 plessi, fra questi l’edificio dedicato a Don G. Calderone ospita 4 sezioni di scuola dell’infanzia a tempo ridotto. Ed è proprio questo edificio che, grazie ai finanziamenti della Comunità Europea erogati attraverso il MIUR e la Regione Siciliana, adesso ha una nuova veste: dalle pareti rallegrate dai colori pastello scelti attentamente dalle insegnanti agli infissi totalmente attuali e funzionali, dagli impianti elettrici, termici, di sicurezza moderni ed efficienti ai nuovi pavimenti e servizi igienici allegri e vivaci. Il tutto rigorosamente a norma! La dirigente scolastica, Antonina Lampone, dopo che una bimba, in braccio al Maresciallo Francesco Di Maio, aveva scoperto la targa, un altro bimbo aveva sciolto il nastro rosso di benvenuto, e Padre Leo aveva benedetto i locali e i presenti, in mezzo ad una folla festante di genitori e bambini, nel suo discorso di benvenuto, ha ricordato i momenti salienti del lungo percorso, non sempre agevole, che dal 2010 ha condotto al momento attuale: dal progetto iniziale fortemente voluto dalla dirigente Rosa Crapisi, presente all’inaugurazione, alla progettazione esecutiva dell’ing. Calogero Tomasino, alla realizzazione dell’impresa dei Guarneri, padre e figlio, di cui la Preside ha sottolineato la correttezza, e la rara professionalità. Non sono mancati i ringraziamenti agli esponenti politici presenti che, a vario titolo, hanno dato anch’essi un apporto fattivo, l’onorevole Franco Ribaudo, gli assessori Ciro Spataro e Franca Salerno, la dott.ssa Maria Sclafani, i membri del Consiglio d’istituto, rappresentati dalla dott.ssa Irene Scrò e dalla sig.ra Rosalba D’Amato. In ultimo la dirigente  ci ha tenuto a ricordare la preziosissima collaborazione della DSGA della scuola, sig.ra Giusy Damiano e del geometra Vincenzo Scrò che, a nome del Comune di Marineo, ha fornito un supporto professionalmente elevato alle scelte di direzione non facili della dirigenza scolastica. Adesso il Calderone appartiene al mondo festoso dei bimbi e alle loro maestre: Rosa Lo Pinto, Rosalba Milazzo, Jole Perrone, Rosa Raineri, Virginia Sala che, con l’aiuto generoso e fattivo dei genitori, hanno accolto gioiosamente tutti, creando un’atmosfera piacevolmente viva e spensierata.

In una dichiarazione, la dott.ssa Francesca Salermo, assessore alla Pubblica Istruzione del comune di Marineo, ha detto:  “quello che è più importante, a mio avviso, rispetto ai lavori di ristrutturazione del plesso “Calderone”, oltre ovviamente agli infissi nuovi, la tinteggiatura o l’impianto di riscaldamento, è l’averla messa in sicurezza. Dobbiamo fare in modo che i nostri figli crescano in ambienti sicuri soprattutto a scuola dove trascorrono gran parte delle ore . La sicurezza a scuola è un diritto così come lo è il diritto allo studio e all’educazione“. (foto di: Studio Correnti e Ramuglia)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: