Marineo, l’albero della discordia

albero della discordia 2

Qualche anno fa (aprile 2013) il comune di Marineo era stato informato sulla pericolosità di un albero (Cipresso) che si trova all’interno del cimitero comunale, dopo quasi un anno, (febbraio 2014) con l’ondulare provocato dal vento le radici dell’albero hanno raso al suolo due cappelle gentilizie che ospitavano sei defunti, creando una immediata emergenza e ponendo in essere la necessaria ed urgente esumazione delle salme che venivano ricollocate provvisoriamente, non in loculi comunali perché il comune non ne disponeva, ma, in loculi messi a disposizione da parenti dei defunti. (Clicca e vedi articolo del 12 febbraio 2014). Tutto ciò succedeva per il mancato intervento da parte del comune di Marineo che non ha predisposto un adeguato piano di lavoro subito dopo la segnalazione. Intanto l’albero continua ad ondulare e minaccia altre cappelle gentilizie, il comune ad oggi non ha preso in seria considerazione il danno che l’albero in questione potrebbe ancora causare.  A quanto pare, come sostiene qualcuno, l’albero gode della tutela della soprintendenza ai beni culturali perché all’interno di una zona sottoposta a vincolo archeologico e quindi, paradossalmente, bisognerebbe spostare le cappelle con tutte le salme in esse contenute. Nel nostro paese abbiamo assistito a diversi abbattimenti di alberi, ultimi in ordine cronologico due grossi pini in via Agrigento (tra la Conad e il plesso scolastico Calderone) monitorati da tanto tempo dal comune di Marineo e perché pericolosi per l’incolumità delle persone. Credo che il cipresso DA TEMPO SEGNALATO, già fortemente pericoloso per “L’INCOLUMITA’ DEI MORTI”, con il tempo sta diventando pericoloso anche per L’INCOLUMITA’ DEI VIVI, in quanto, a tratti ben visibili non più vegetale, quindi probabile ad un suo cedimento naturale.

albero della discordia0

Di seguito la galleria fotografica in ordine cronologico dei fatti:

ANNO 2013 PRIMA SEGNALAZIONE

FEBBRAIO 2014 CROLLO DELLE CAPPELLE GENTILIZIE

SITUAZIONE ATTUALE AGGIORNATA AL 4 APRILE 2015

Da segnalare inoltre le precarie condizioni dell’impianto elettrico che da diversi anni verte in una condizione poco rassicurante per i visitatori e poco decorasa nel rispetto dei nostri cari defunti.

Annunci
Comments
One Response to “Marineo, l’albero della discordia”
  1. Giuseppe Taormina ha detto:

    AVVISO per la pubblicazione dei commenti vi prego di lasciare almeno la propria e-mail (che non sarà resa pubblica).

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: