Sport calcio: HORRORATORIO

ciminna vs marineo 3 - 0

Che batosta a Ciminna (3-0): squadra spenta e senza idee. E intanto il Bolognetta scappa…

CIMINNA: (4-4-2) Giustiniani; Tantillo, Ferrara, Amato, Paladino; Badami (61’ Bondì), Urso, Tropia (74’ Pollaci), La Paglia; Guagenti, Piazzese (34’ D’Amico).
ORATORIO SAN CIRO E GIORGIO: (4-4-2)Virga; Di Marco, La Sala (46’ Scrò G.), Cutrona, Triolo; Buccheri, Di Peri (72’ Scrò T.), Roma, Sclafani E.; Li Castri, Sclafani I. (60’ Pellegrino).
MARCATORI: 5’ Tropia, 22’ Guagenti, 70’ Bondì.
ARBITRO: Claudio Renda di Agrigento.

Ciminna. Un passo indietro, anzi due. E’ vero, ci vuole pazienza, la Prima Categoria non ha nulla a che spartire con i campionati precedentemente disputati, ma il Marineo di Ciminna ha deluso. Poche, pochissime le palle create da un attacco sterile, capace di buttare al vento persino un calcio di rigore. La gara, terribilmente brutta, è stata certamente condizionata da un terreno di gioco in pessime condizioni e da una temperatura elevata che ha inciso nelle prestazioni di entrambe le squadre. Ciminna già in vantaggio al 4’ con Tropia che in posizione molto dubbia al limite dell’area, conclude trovando la respinta di Virga; nella ribattuta è fortunato il giocatore di casa ad indirizzare, quasi involontariamente, la sfera in rete. Al 22’ i padroni di casa raddoppiano sfruttando un clamoroso svarione della difesa marinese con Triolo, prima, e Cutrona, poi, che saltano fuori tempo permettendo a Guagenti di agganciare la sfera al limite dell’area piccola e battere Virga con un destro potente che si infrange sotto il sette. Passa un giro di lancette, però, quando il direttore di gara concede il penalty agli ospiti per un presunto (noi aggiungiamo inesistente) fallo di mano di Urso su calcio di punizione dal limite di Ignazio Sclafani. E’ proprio il capitano marinese ad incaricarsi della battuta; la sua conclusione, debole, è preda di Giustiniani che tiene il parziale sul 2-0. Il Ciminna sfiora il tris fra il 33esimo ed il 37esimo con Piazzese prima (colpo di testa che sfiora il palo) e Ferrara poi (incornata in mezzo all’area su cui salva Virga), ma la prima frazione di gioco si chiude con due reti di scarto fra padroni ed ospiti. Nella ripresa il Marineo passa al 3-4-3 con Peppe Scrò buttato nella mischia al posto di La Sala per dare più spinta alla manovra ospite. E’ il Ciminna però ad andare vicino alla rete con il subentrato D’Amico che entra in area, defilato sulla sinistra, salta due avversari, arriva a tu per tu con Virga provando un tiro-cross che si perde sul fondo. Al 25’ della ripresa i padroni di casa chiudono i giochi con un altro nuovo entrato, Bondì, che sfrutta un controllo maldestro di Virga in uscita e, con il più semplice dei tap-in, fa 3-0. Da segnalare, però, l’irregolarità relativa alla battuta del corner da cui è scaturito il gol: la sfera, infatti, è stata posizionata ampiamente fuori rispetto alla lunetta di riferimento. L’Oratorio si fa pericoloso solo nel finale con un bel colpo di testa di Pellegrino che, toccato dal portiere di casa, si stampa sulla traversa.
Lo spettacolo offerto è stato, calcisticamente parlando,sgradevole (per utilizzare un eufemismo): è mancata un’idea di fondo per quel che riguarda la costruzione del gioco con innumerevoli lanci lunghi partiti dalla difesa all’indirizzo delle punte, lente e macchinose; svogliato il centrocampo, assopito in un continuo sonno; da rivedere la difesa, che si apre come le acque del Mar Rosso in diverse occasioni. Nessun dramma, questo è ovvio, scivoloni come questi possono capitare in un campionato tosto come la Prima Categoria; ma attenzione a valutare bene gli errori commessi, a non prendere troppo sotto gamba una prestazione che ha veramente pochissimo da salvare. Ciò che salta agli occhi è la necessità di aggrapparsi ad una guida, ad una chioccia che vada a stabilizzare un gruppo fatto di forti individualità che devono mixarsi e dar vita, come negli anni passati, ad un gruppo forte. Ci vogliono pazienza, fiducia e sostegno per una squadra che può veramente fare bene. Intanto si deve ripartire, l’occasione arriverà già sabato. Il Bolognetta, che guida la vetta del girone, è già a +7 ed il derby di Novembre si avvicina…

TOMMASO SALERNO

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: