Premio Marineo; standing ovation per Michele Placido che devolve il suo premio a favore della cultura

40_premio di poesia miclele placido

di Tommaso Salerno

Quarant’anni e…non sentirli. Il premio di poesia “Città di Marineo” ha spento le candeline del suo “compleanno” come meglio non si poteva. Incastonata nella splendida cornice di piazza Castello, gremita di pubblico, la cerimonia di premiazione, presentata da Katiuska Falbo, ha riservato emozioni tanto grandi da toccare le corde del cuore dei presenti. Ospite d’eccezione l’attore, regista e scenografo Michele Placido, protagonista di un gesto esemplare che ha commosso organizzatori, giuria e pubblico tutto. Una volta invitato a salire sul palco per ricevere il riconoscimento, consistente in una targa con l’incisione della motivazione del premio ed in una borsa di studio di tremila euro, il noto personaggio dello spettacolo di origini pugliesi, ha preso in mano la busta ricevuta, commentando: <<Ma vi offendete se questo assegno qui lo mettiamo a disposizione per questa Fondazione? A me farebbe tanto piacere, quando non ci sono i soldi per la cultura ognuno fa quello che può>>. Un gesto capace di far alzare in piedi tutto il pubblico presente e di far emozionare anche veri e propri “veterani” come Ciro Spataro, membro della giuria e facente parte del gruppo di fondatori del premio Marineo, che ha commentato così, a caldo, il gesto: << è la prima volta nella storia del nostro premio che capita una generosità senza pari da un grande artista che ha segnato la storia del nostro tempo >>. Un mix di soddisfazione e commozione anche nelle parole di Guido Fiduccia, presidente delle Fondazioni Culturali Gioacchino Arnone le quali hanno curato dettagliatamente, come ogni anno, l’organizzazione dell’evento: << il premio Marineo ha riscosso un crescente interesse della critica e del pubblico, ciò manifesta che anche in un piccolo centro come il nostro si può fare cultura – ha dichiarato Fiduccia, continuando – questa edizione, la quarantesima, è stata veramente particolare, il prodotto di una gestione eccellente che ha manifestato a pieno i suo i frutti. Il gesto del maestro Placido? Ha dato l’ennesima dimostrazione di essere, oltre che un grande professionista, anche un grande uomo>>. Premiati dalla giuria, composta da Ida Rampolla, Tommaso Romano, Michela Sacco Messineo, Flora Di Legami, Giovanni Perrone e Ciro Spataro e presieduta dal professore Salvatore Di Marco, anche Piero Longo e Danilo Mandolini nell’ambito della poesia edita italiana, Salvatore Gaglio (sezione poesia inedita siciliana), Angela Bonanno (sezione poesia edita siciliana). La commissione, inoltre, ha assegnato una targa premio alla venezuelana Erika Reginato per l’opera straniera “Gli eletti”.

Annunci
Comments
One Response to “Premio Marineo; standing ovation per Michele Placido che devolve il suo premio a favore della cultura”
  1. Kathy ha detto:

    Piazza Castello si e’ riempita con l’arrivo di Michele Placido, prima del suo arrivo la gente veniva ed andava sporadicamente, manifestando poco interesse. Il gesto di Placido e’ d’ammirare, ma e’ anche simbolico, che se ne faceva lui di tremila euro? Ma ha fatto piu’ bella figura degli organizzatori che con tremila euro pensano di acqujistarsi le simpatie dei volti famosi.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: