Fondazione Arnone: in autunno si inaugurerà l’Università Popolare di Marineo

universita%20popolare

E’ intendimento della Fondazione Arnone promuovere l’istituzione di una Università Popolare , operativa dal prossimo autunno .

Università Popolare è una organizzazione senza fini di lucro che opera nel campo culturale e sociale, sostenendo e promuovendo corsi di studio riguardanti una vasta gamma di argomenti, dalla letteratura alla scienza, dalla medicina al diritto, dalla storia all’informatica, dal cinema alla musica . Oltre ai corsi l’Università Popolare organizza viaggi, visite culturali , concerti e altre attività ricreative e formative.

Si rivolge principalmente a persone adulte diversamente giovani, persone con curiosità intellettuali ancora da soddisfare e con la voglia di scambiare un patrimonio di competenze e conoscenze con altri soggetti altrettanto motivati. Accoglie anche giovani che ne condividono gli scopi e che hanno interesse alle attività in programma da iscrivere anche come crediti formativi nel proprio cv.

Si potrà partecipare intervenendo in un primo momento all’incontro con il Presidente della Fondazione Arnone, arch. Guido Fiduccia e con lo staff operativo nella data che sarà resa pubblica per la definizione del programma da attuare nell’anno accademico 21014/2015 .

Successivamente presentando la domanda di iscrizione ai corsi e versando una modesta quota di partecipazione. Saranno coinvolti diversi docenti tra cui : Maria Cira Muratore, Ciro viola , Franco Vitali, Benedetto Daidone, Ciro Spataro, Antonetto Provenzale , Totus Tuzzolino, Franco D’Aversa, Franco Calderone, Giovanna Triolo, Giuseppe Taormina , Carmelo Raineri, Paolo Catanzaro e Francesca Peri. Per maggiori informazioni rivolgersi alla segreteria della Fondazione 091/8726931.

Annunci
Comments
20 Responses to “Fondazione Arnone: in autunno si inaugurerà l’Università Popolare di Marineo”
  1. Anonimo ha detto:

    Iniziativa bella, ma scegliete qualche docente che sia fuori dal vostro circolo chiuso. Nomi prestigiosi, ma che hanno avuto da fare con la fondazione per diversi motivi e per diversi incarichi. Non fate sempre lo stesso errore, così perderete di credibilità. Volete questo? Oppure è meglio dimostrare che la Fondazione è un’opportunità e una risorsa per tutti? Mettete qualche nome fuori dal giro. Può un ottimo biglietto da visita per il neo Presidente arch. Guido Fiduccia!

    Mi piace

  2. Patrizia ha detto:

    Dopo quella di Bordonaro di Bolognetta, Marineo si sveglia e partorisce l’idea originale! Senza dubbio e’ una bella idea e volere attuare tutti i progetti che si propone di realizzare va incoraggiata. Purtroppo nell’organizzativo vediamo i soliti personaggi che si pensa sono gli unici investiti da Dio con la cultura. Poche novita’, non conosciamo il criterio adottato nella scelta, ma e’ facile individuare quelli esclusi dalla rosa dei prescelti, che sono purtroppo gli stessi che non vantano la simpatia dell’organizzazione. Peccato, Fiduccia opera ancora sotto le regole invocate da don Randazzo?

    Mi piace

  3. Anonimo ha detto:

    certo … è una buona idea, ma allargatela alle persone che non la pensano sempre come voi! nel corpo dei docenti, ci sono ex amministratori, ex appartenenti al consiglio d’amministrazione della fondazione o familiari di questi ultimi, gente che scrive su La Rocca e che per anni ruota intorno agli amministratori della fondazione, , ex docenti dei vari corsi della fondazione, ecc…
    Ma la fondazione – secondo il volere di Gioacchino Arnone – non è patrimonio di tutti? di tutta Marineo? Non può essere patrimonio di tutti solo quando siamo spettatori o utenti! Qualche altra persona avrà diritto di trovarsi dalla parte di quelli che gestiscono, propongono, insegnano … o no? Che ne pensa l’arch. Fiduccia?

    Mi piace

  4. Anonimo ha detto:

    un’iniziativa encomiabile. meglio se allargarla a tutti come il commento di cui sopra.

    Mi piace

  5. Anonimo ha detto:

    Forse, se aveste il fegato di firmarvi, qualcuno potrebbe consultarvi per conoscere altri nominativi di insegnanti disponibili all’insegnamento.

    Criticate, criticate, sempre, ogni iniziativa, ogni battito di ciglia, ogni attività intrapresa dagli altri; sapete solo fare questo, che non costa nulla, se non picchettare con quattro dita su una tastiera!

    Bravi, campioni nella critica delle idee e delle iniziative degli altri!

    Bravi…ma mi raccomando….non rischiatevi ad intraprendere nulla, così non sarete mai criticati!

    Franco Calderone

    Mi piace

    • Kathy ha detto:

      Franco Calderone risente l’anonimato? Va bbe’ continui pure a firmarsi, tanto la sua opinione vale poco. Piuttosto ci dica cosa ha fatto per essere prescelto nella lista dei previligiati, visto che a noi poveri altri anonimi intellettuali questo onore non e’ toccato. Forse lui conosce qualcuno?.

      Mi piace

      • Anonimo ha detto:

        Questo tono arrogante, di una persona che si autodesigna giudice, con la facoltà di stabilire la valenza delle opinioni altrui, la dice lunga sulla figura, naturalmente sempre anonima. Ed oltre ad essere arrogante, è anche disinformata, posto che io non sono stato prescelto da nessuno e non sono in nessuna lista di privilegiati, poichè la mia attività di produttore ed imbottigliatore di vini mi prende tanto tempo che non ne ho altro a disposizione per fare bene altre cose, così come sono abituato a fare. Ma anche questa sterile polemica, fatta da chi è “escluso”, mi fa riflettere sulla tipologia di persone che vagano in internet, persone senza nerbo, forse irrealizzate nella vita, inconcludenti, ma sopratutto aggressive nei confronti degli altri. E volendo dare una risposta alla domanda…cosa ha fatto per essere nella lista dei prescelti…anche se, come dicevo prima, non sono tra i docenti, le rispondo che, quello che ho fatto e faccio è sotto gli occhi di tutti; lei piuttosto, cosa non ha fatto, dato che nessuno si è accorto delle sue peculiarità, e quindi non l’hanno tenuta in considerazione per un eventuale insegnamento?

        franco calderone
        produttore di vini

        Mi piace

  6. Anonimo ha detto:

    Se ci firmiamo… diranno: , . Il problema fondamentale è che una certa mentalità è difficile debellarla. Il non firmare non è una questione di coraggio, ma è soltanto motivare dal non non distogliere il pensiero dal fatto che qualcosa bisogna cambiarla! Il centro della questione è la democrazia e l’opportunità di coinvolgere tutte le risorse “cultuRALI” e umane di Marineo. Finiamola di puntarci il dito addosso! Franco Calderone ha ragione, ma la critica vuole essere costruttiva! Che ben venga l’Università Popolare di Marineo, ma ben vengano quelle risorse umane e quei talenti nascosti. Ad esempio: Un corso di cucina? Potrebbe insegnare Prof. Carmelo Trentacosti. Un corso su un tema di scienze politico-sociali? Potrebbe insegnare il Prof. Cirus Rinaldi. Un corso in scienze naturali? Potrebbero insegnare il Prof. Ciro Spinella, ecc… ecc…

    Mi piace

    • Anonimo ha detto:

      si potrebbe proporre a queste persone di iniziare dei corsi, sempre che siano interessate; poi resta da vedere se ci sono altri interessati ai vari argomenti, comunque potrebbe essere un buon punto di attacco. perchè non ti proponi anche tu, anche come collaboratore? non credo ti mandino via.

      franco calderone

      Mi piace

  7. Anonimo ha detto:

    Buongiorno. Non è stata criticata l’iniziativa ma è stato semplicemente posto un dubbio. Com’è possibile che nelle iniziative del nostro paese siano sempre coinvolte le stesse persone? Come mai ragazze e ragazzi che non sono della cerchia non sanno mai nulla di queste iniziative se non solo quando i giochi sono fatti? Mi chiedo la selezione degli insegnanti quando è stata fatta? Risposta semplice e chiara: aumma aumma!

    Mi piace

    • Anonimo ha detto:

      mettiti in giro, proponiti, vai alla fondazione e dai la tua disponibilità, vedi se ci sono altri che desiderano essere coinvolti e portali con te…non penso che ti diranno…no grazie…questo complesso degli esclusi, vi tiene fuori da ogni iniziativa…partecipate….poi, è evidente che chi organizza qualcosa chiami coloro che ha più vicino, ma questo non vuol dire che gli altri sono automaticamente esclusi!

      Mi piace

    • Anonimo ha detto:

      firmo il commento precedente…
      Franco Calderone

      Mi piace

      • Anonimo ha detto:

        Ed è questo il problema! Stranamente chi organizza chiama non coloro che ha più vicino ma semplicemente le solite facce! Sono sempre dell’idea che era giusto procedere ad una selezione preventiva dei docenti perchè comunque soltanto adesso lei sta invitando, a giochi fatti, a proporsi alla fondazione.

        Mi piace

  8. Anonimo ha detto:

    Qua si continua a cercare una vergine in un bordello, quando sappiamo benissimo che la velina viene dalla solita “putia” che spaccia messaggi alla KGB come fossero “favri” è invece si continua a prendere per il culo i cittadini, vedi comunicazione elezioni europee e così via . Noi non ci arrendiamo, continuaremo a chiedere risposte alle nostre domande, nella speranza che qualcuno non continua a fare il conto senza l ‘oste! Sensa saluti è sensa firma.

    Mi piace

    • Anonimo ha detto:

      a te servirebbe la scuola di base…altro che università popolare!!! mi pare buffo che chi non riesce ad esprimere un semplice concetto, si permetta di criticare le iniziative degli altri….boh!
      continua pure a crogiolarti nel tuo pseudo mondo virtuale…anche tu…se hai qualcosa da proporre….proponiti! altrimenti…taci!

      franco calderone

      Mi piace

  9. Anonimo ha detto:

    A me pare che alla fine possano essere più i docenti che i discenti in questa Università e che qualcuno dei docenti sicuramente sarà chiamato alla Sorbona.

    Mi piace

  10. Anonimo ha detto:

    ma i docenti in lista: si sono proposti o sono stati chiamati da qualcuno?

    Mi piace

  11. Anonimo ha detto:

    che casino per una cazzata..

    Mi piace

  12. sicilmary ha detto:

    Io non vivo più a marineo ormai da tanti anni e vedere queste cose ancora adesso mi fa male come marinese!! Io credo che la verità’ stia esattamente nel mezzo: chi vorrebbe proporsi magari non lo fa perché teme un rifiuto pensando a torto o a ragione, che la fondazione sia una specie di loggia. Chi propone lo fa nell’ottica del miglioramento, dov’e’ logico che si rivolga alle competenze che conosce…però forse un bando informativo, alla portata di tutti quelli che vorrebbero ”sapere” prima, non sarebbe male, noo?? Venitevi
    incontro, facendo un passo l’uno verso l’altro si possono risolvere tante cose, sempre per il bene del mio e del vostro paese!! Salutoni a tutti i marinesi, dentro e fuori dal nostro meraviglioso paese!!

    Mi piace

  13. "per fortuna emigrato" ha detto:

    Bastava fare un bando per il reclutamento dei docenti. Una domanda, un curriculum, una graduatoria pubblica e zero polemiche! Agli occhi di chi sta fuori queste sono le solite cose da paesuccio di montagna.
    Comunque, viva Marineo e viva i marinesi e dato che ci siamo viva pure San Ciro!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: