Team Misilmeri Corse: 20^ edizione dello slalom città di Misilmeri

misilmeri racing

TORNA DOMENICA 20 LUGLIO L’ATTESA SFIDA NEL PALERMITANO, PROVA DEL REGIONALE CSAI

SI ACCENDONO I MOTORI DELLA 20^ EDIZIONE DELLO SLALOM DI MISILMEEI

 edizione dedicata a filippo levatino, direttore di gara fino al 2008. inoltre in esposizione l’alfa 33 di ninni vaccarella.

Misilmeri, 12 luglio – Ricorre quest’anno il ventennale delle edizioni dello Slalom città di Misilmeri, ideato per la prima volta dal Team Misilmeri Corse nel lontano 1989.

Ciò che andrà in scena nei giorni 19 e 20 Luglio prossimi è un qualcosa di indescrivibile, con i grandi dell’automobilismo pronti a darsi battaglia, accendendo ancora una volta gli animi dei tanti appassionati.

Si tratta allo stesso tempo anche di un’edizione speciale, un memorial dedicato ad un grande direttore di gara ed amico della Misilmeri Corse, conosciuto ed apprezzato nel mondo automobilistico per la sua professionalità messa a disposizione dello sport sempre e comunque: Filippo Levatino, uomo simbolo del Veteran Car Club Panormus ed uno dei più apprezzati organizzatori, sul panorama nazionale, di eventi legati all’automobilismo.

Fra le cariche ricoperte da Levatino quella, come si diceva poc’anzi, di direttore di gara Csai e soprattutto quella di membro della commissione nazionale Manifestazioni Asi (Automotoclub Storico Italiano).

A tal proposito si vuole ringraziare l’Aci Palermo nella persona del suo presidente Angelo Pizzuto per aver messo a disposizione il trofeo che si aggiudicherà il miglior concorrente locale.

L’evento, promosso dall’A.s.d. Misilmeri Racing con la collaborazione tecnica-organizzativa del Team Palikè di Palermo, vede interessata la strada provinciale 38, la famosa Misilmeri-Belmonte Mezzagno, in un percorso di gara di 3 km.

Anche quest’anno lo slalom rientra in un contesto prestigioso, ossia quello del campionato siciliano Csai.

Ma non finisce qui: il ventesimo Slalom di Misilmeri, oltre ad essere prova di campionato siciliano, farà parte anche del terzo trofeo Francesco Faraco, riservato al gruppo N, in ricordo per l’appunto di Faraco che perse la vita nel giro di Sicilia nel 1951 su Alfa Romeo 1900.

A fare da apripista nomi importanti dell’automobilismo siciliano, nomi che nelle edizioni precedenti si sono distinti tra tutti: Ciro Barbaccia e Totò Riolo, vincitori rispettivamente di quattro edizioni l’uno dello Slalom città di Misilmeri, e il presidente Pizzuto che percorrerà il percorso con la sua macchina d’epoca.

Sempre in collaborazione con l’Aci alle verifiche sportive di giorno 19 all’area artigianale a Misilmeri a partire dalle ore 15 vi sarà l’esposizione dell’Alfa 33 con cui Ninni Vaccarella vinse il targa Florio nel 1971.

L’asd Misilmeri Racing intende, ancora una volta, stupire il suo pubblico anticipando solo in minima parte quanto avverrà nei giorni 19 e 20.

Le iscrizioni sono già aperte. Per informazioni aggiornate e maggiormente dettagliate sul 20° Slalom Città di Misilmeri (e tanto altro ancora) è possibile consultare in qualsiasi momento i due siti internet ufficiali: www.palike.it e www.misilmeriracing.it

                                                                                                                                                       ufficio stampa

Alessandra Sarmentino

email: misilmeriracing@gmail.com

Team Palikè p.za Generale Cascino, 155/156 – 90142 PALERMO per info e iscrizioni: www.palike.it – tel./fax 091 546261 – cell. 337 866777 o 380 3620100 # LIC. ORG. 31886

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: