Le due faccie della medaglia: la Marineo politica si divide

consiglio-comunale

Marineo continua a vivere giorni di “tempesta”. L’opposizione è intervenuta con un pesante comunicato sulla questione relativa alla raccolta differenziata che, secondo quanto pubblicato nel sito ufficiale del comune di Marineo, nel mese di Aprile ha raggiunto la preoccupante percentuale del 36%. <<La raccolta differenziata è in agonia; sono bastati dieci mesi per distruggere il lavoro coscienzioso e puntuale dell’amministrazione Ribaudo – così si legge nella nota siglata dai consiglieri Costa e Cangialosi F. – colpa di questa amministrazione che, pur avendo aumentato i costi, raddoppiando la tassa sui rifiuti, non ha eseguito nessun intervento mirato al fine di mantenere le alte percentuali raggiunte in passato>>. <<La media di raccolta differenziata si attesta al 50% circa eccezion fatta per il mese di aprile per un problema di accesso in piattaforma e per l’impossibilità di scaricare in altre dieci piattaforme contattate – ha ribattuto l’amministrazione – i nostri sono dati pubblicati, altri li hanno solamente dichiarati>> . Al di là delle ferventi polemiche, dalla maggioranza arrivano i primi segnali di ripresa: oltre a quelli relativi alla risistemazione delle vie interne ed esterne del paese, sono in corso i lavori per la manutenzione della villa comunale con la realizzazione di un annesso impianto di irrigazione mentre, partiranno a breve quelli per il recupero dei locali dell’ex biblioteca comunale. Appaltati, poi, i lavori per il prolungamento dell’impianto di illuminazione in due aree del paese fortemente abitate mentre, per i più piccoli, sono in fase di ultimazione le procedure relative all’acquisto dei giochi per il primo “kindergarten” comunale. Infine, grazie all’utilizzo di finanziamenti del 2013 (risalenti all’amministrazione Ribaudo), con l’inserimento nell’ultimo bilancio di circa 25 mila euro da parte della maggioranza come spese di adeguamento dei prezzi, partiranno i lavori per la sistemazione dell’area antistante la scuola media marinese con il ripristino del campo sportivo polivalente che, una volta ultimato, sarà fruibile gratuitamente dai cittadini. <<E’ solo la prima fase del nostro operato – hanno detto all’unisono i membri dell’amministrazione Barbaccia – era doveroso dare, il prima possibile, alcune risposte concrete ai cittadini di Marineo>>. Secca la risposta della minoranza: <<Un’amministrazione che elenca progetti e opere frutto del lavoro della passata amministrazione, spacciandole per proprie è un’amministrazione che non è stata capace di dedicarsi alle problematiche del proprio paese. Per questo crediamo sia giunta l’ora di ridare la parola ai cittadini ammettendo la propria sconfitta >>. (*Tommaso Salerno*)

Advertisements
Comments
5 Responses to “Le due faccie della medaglia: la Marineo politica si divide”
  1. Santa ha detto:

    Mi compiaccio con Marineo Weblog! Almeno avete il coraggio di pubblicare certe conclusioni alle quali molti Marinesi sono arrivati da tempo. Alcuni dei siti Web locali preferiscono giustificare o ignorare quanto stia accadendo a Marineo. Questa amministrazione che prova (?) a gestire il benessere Marinese ormai ha perso la bussola, nulla avviene di nuovo, nulla viene progettato ed eseguito, il paese è sporco e diventa peggio da giorno a giorno, perfino i cani, randaggi e non, riescono ad avere controllo delle vie principali senza che le leggi vigenti vengano applicate. L’unico vanto di questo regime è quello di avere un assessore che si prodiga a cementare il suo nome per i posteri con eventi allegorici senza sostanza, visto che ha ora imparato a trasformarsi da pupo a puparo.

    Mi piace

  2. Anonimo ha detto:

    Una Amministrazione inconcludente. Le strade continuano ad essere sporche, prima si vedeva qualcuno che spazzava, adesso non c’è nemmeno l’ombra. Se non fosse per le persone che si puliscono davanti la porta l’immondizia arriverebbe a primo piano. E poi, come stanno risolvendo il problema della mancanza dei loculi al cimitero? Qualcuno può degnarsi di rispondere?O sono ancora in alto mare. Hanno, inoltre imposto con le massime aliquote tutte le tasse che potevano istituire, non ultima l’addizionale comunale irpef che per tanti anni si era voluto evitare di introdurre. Stanno massacrando di tasse i cittadini senza sapere risolvere nemmeno l’ordinario.Forse è il caso che lascino al più presto.

    Mi piace

  3. Anonimo ha detto:

    i gemellaggi salveranno il mondo!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: