Marineo: La confraternita di San Ciro in pellegrinaggio a Portici

San Ciro Portici

di Ciro Spataro –

Da 238 anni Portici festeggia il patrono San Ciro nella prima domenica del mese di maggio. Quest’anno il parroco del santuario padre Raffaele Galdiero , che aveva partecipato alla festa di san Ciro di Marineo nello scorso agosto, ha voluto invitare le confraternite , di Atena Lucana, Grottaglie, Marineo e Vico Equense per intensificare i rapporti già instaurati con le cittadine che hanno in comune il Patrono. La nostra confraternita ha aderito all’iniziativa con una delegazione guidata dal Superiore Giovanni Assiria. È stata una piacevole sorpresa, sabato pomeriggio al nostro arrivo, notare la curiosità fra i cittadini di Portici nel chiedere notizie sulla gigantografia dell’urna di San Ciro, posta accanto il portone della Chiesa. La festa vera e propria è entrata nel vivo domenica mattina con la celebrazione eucaristica all’aperto davanti il Santuario, alla presenza di migliaia di devoti. Subito dopo, alle ore 10 abbiamo partecipato alla processione di San Ciro per le vie di Portici, con la vara portata a spalla da ben 38 portatori che si davano il cambio. Durante la processione sono stati realizzati numerosi tappeti floreali con l’animazione di tutti i parroci di Portici e la presenza dei sindaci dei comuni di Portici ed Ercolano. Il momento più coinvolgente è stato sicuramente, alle ore 20, nel momento in cui sono state ricordate le quattro vittime decedute, durante la processione dello scorso anno, a causa del crollo di una balconata lungo il corso principale. È stato un pellegrinaggio significativo sui luoghi di San Ciro ed è stato notato l’impegno della comunità di Portici a proseguire un cammino insieme. Ciro Spataro

Annunci
Comments
3 Responses to “Marineo: La confraternita di San Ciro in pellegrinaggio a Portici”
  1. Marina ha detto:

    Ormai non succede nulla nel nostro mondo se non c’è il coinvolgimento diretto di Ciro Spataro. Mi chiedo come faremo a sopravvivere senza di lui quando finalmente fra trent’anni deciderà a mettersi in pensione?

    Mi piace

  2. Nenè ha detto:

    Ma all’assessore quanti figli gli rimangono ancora da sistemare? Tanto per avere un’idea di quanto tempo dobbiamo continuare ad averlo cucchiara di tutte le pignate.Grazie.

    Mi piace

  3. carmelo ha detto:

    Questo commento era stato scritto per essere pubblicato sulla pagina del “Guglielmo”, ma, considerato che in tale pagina non si da la possibilità a tutti di pubblicare le proprie considerazioni in merito a quello che si legge, ho preferito, piuttosto che tacere, pubblicare lo stesso in questa pagina.

    Carmelo

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: