Marineo, protesta anti-tasse al municipio

protesta tasse 2014

Giornata di protesta a Marineo dove un centinaio di cittadini, riuniti in un “comitato popolare”, hanno manifestato contro il recente rincaro delle tasse davanti alla casa comunale. Soprattutto Tares, ma anche Tasi e I.U.C. (imposta unica comunale) i punti cardini della protesta cittadina che ha visto portavoce la signora Antonina Tuzzolina, presidente del comitato organizzatore della contestazione. La manifestazione, regolarmente autorizzata dalla questura, si è svolta in mattinata e si è protratta fino all’ora di pranzo, con il primo cittadino marinese, Pietro Barbaccia, che, dopo aver sollecitato, invano, una delegazione dei cittadini a salire nel proprio ufficio, è sceso in mezzo alla folla per ascoltare le motivazioni che avevano spinto alla protesta. Dopo qualche attimo di nervosismo subito sedato grazie al repentino intervento chiarificatore della forza pubblica marinese, presente durante tutto il “dibattito”, il sindaco, coadiuvato da alcuni membri della Giunta comunale, ha fornito alcune delucidazioni sulle problematiche evidenziate dai membri del comitato, soprattutto in relazione al rincaro “Tares”, posticipando ad una prossima conferenza cittadina il resto delle risposte alle domande propostegli. <<Il nervosismo è sorto in relazione a quella che è da definirsi come “disinformazione”  della parte del popolo in protesta in relazione alle problematiche avanzate; – così ha dichiarato Pietro Barbaccia, sindaco del comune – l’Amministrazione è dalla parte di tutti i cittadini, soprattutto di quelli meno abbienti che sono agevolati secondo regolamento; abbiamo già chiarito alcuni punti, per tutto il resto verrà prontamente indetta un’assemblea cittadina >>.  Tommaso Salerno

AGGIORNAMENTO 1

Si innescano le prime reazione dopo la protesta cittadina di venerdì scorso. Con un proprio comunicato stampa si è espresso il PD marinese: <<Le risposte confuse del sindaco ai cittadini confermano l’assoluta inadeguatezza della sua amministrazione; assurdo aver proposto ai cittadini che protestavano di abbandonare la raccolta differenziata e rimettere i cassonetti per le strade>>. Un “invito” fatto, poi, al primo cittadino e alla maggioranza: <<ammettano subito il fallimento e restituiscano la parola agli elettori>>. Secca la risposta del sindaco Barbaccia: <<Se qualcuno vuole ingenerare confusione nella cittadinanza sbaglia, in quanto nessuno ha mai detto di voler eliminare il servizio di raccolta differenziata che è una risorsa per tutti; il nostro obiettivo è stato e sarà quello di incrementarla>>.

Advertisements
Comments
7 Responses to “Marineo, protesta anti-tasse al municipio”
  1. Carmelo ha detto:

    A quanto pare il Sindaco pur di compiacere il gruppo, è disposto a tornare indietro e trasformare il paese in un immondizzaio fetente. Questa si che è intraprendenza amministrativa!

    Mi piace

  2. Anonimo ha detto:

    il mio non vuole essere una critica ma solamente una osservazione dei cittadini attenti alle problematiche sociali e politiche del paese fanno onore al paese e a chi ha formato il comitato popolare per spronare ai nostri politici di turno a no essere demagogici con i loro elettori alla signora presidente fondatore del comitato e a tutte le donne semplici ma forte come lei grazie

    Mi piace

  3. Anonimo ha detto:

    Vorrei suggerire al comitato anti tasse di chiedere al Sig. Sindaco, che prima di aumentare ogni tipo di tassazione, sarebbe auspicabile e doveroso cercare con ogni mezzo di scovare gli evasori che sicuramente sono tanti, ciò comporterebbe sicuramente di far pagare meno pagando tutti.

    Mi piace

  4. la sala ha detto:

    E’ possibile sapere chi fa parte di questo comitato antitasse?
    Non è per caso un’iniziativa mirata a screditare un’aggregazione che è stata chiamare a governare il nostro paese?
    Perchè no fare il confronto con le tasse pagate nei cinque anni retroattivi per capire meglio l’entità dell’aumento?

    Mi piace

  5. sfiduciato ha detto:

    Abbiamo ottenuto almeno qualche risultato?
    Certo la partecipazione non è stata molto numerosa.
    Forse i cittadini marinesi si sono rassegnati anche ad altri sacrifici?

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: