Marineo rende onore alle 18 vittime dei Fasci Siciliani

Marineo_fasci siciliani

Photo G. Taormina

Marineo – Serata di grande commozione e ricordo quella che si è svolta venerdì sera, nei locali del castello Beccadelli – Bologna di Marineo, per commemorare il 120esimo anniversario dei fasci siciliani: uomini, donne, bambini, braccianti e contadini uniti insieme, nel tentativo di dare una svolta alla loro vita fatta di stenti e di sofferenza, caduti sotto i colpi del governo Crispi. Marineo ha voluto ricordare così quel lontano, ma mai così vicino, 3 Gennaio 1894 in cui i 18 “martiri” locali hanno perso la vita per difendere i diritti di tutti. Presenti alla seduta straordinaria del consiglio comunale i sindaci di Marineo, Villafrati, Lercara Friddi, Piana degli Albanesi e Corleone, nonché il vicesindaco di Bolognetta, il presidente del consiglio comunale di Palermo, l’onorevole Franco Ribaudo, il coordinatore regionale dell’ANPI, Terranova e l’avvocato Ficarra, segretario regionale dell’ANPI  che hanno voluto esprimere le proprie riflessioni su un evento di notevole rilevanza che, oltre ad interessare Marineo, ha riguardato tanti altri paesi siciliani. <<I diritti che oggi abbiamo non sono venuti da soli, tante persone hanno versato del sangue per ottenerli>> così ha dichiarato il presidente del consiglio comunale palermitano, Orlando, che ha voluto esprimere il proprio plauso all’amministrazione marinese per la scelta di ricordare le vittime cadute; gli hanno fatto eco le tante personalità istituzionali presenti alla commemorazioni. <<Siamo agli arbori di un primo tentativo di riformismo da parte di un movimento che vuole cambiare le cose non più con la rivoluzione>> queste le parole dell’onorevole Franco Ribaudo che ha voluto evidenziare come i fasci siciliani fossero “regolati” al loro interno, distinguendosi  dai precedenti movimenti “rivoluzionari”. Ha toccato le corde del cuore dei presenti il discorso dell’assessore alla cultura Ciro Spataro, che, oltre a ricordare uno per uno i caduti, ha voluto esprimere il proprio sdegno per la scelta, appena successiva all’eccidio, che ha portato il consiglio comunale marinese di allora a porre in essere un voto di plauso alle forze dell’ordine per le modalità attraverso cui era stata placata la folla: <<pensate che squallore doveva esserci davanti al municipio, con i morti per strada, con il nostro sangue versato nelle nostre strade;  il consiglio comunale odierno ha reso giustizia ai fratelli ed alle sorelle morte>>.  Al termine della serata, i consiglieri comunali hanno approvato un ordine del giorno per istituire il “Giardino dei Giusti” nel ricordo di  quelle 18 figure esemplari, vittime della repressione, che hanno dato un notevole contributo alla comunità marinese e non solo. Apposta poi una corona di fiori sotto la lapide dei caduti. Tommaso Salerno

Marineo fasci siciliani 120 commemorazione

Photo G. Taormina

Annunci
Comments
5 Responses to “Marineo rende onore alle 18 vittime dei Fasci Siciliani”
  1. Giuseppe Taormina ha detto:

    Apprendo, dal libro scritto da Ciro Spataro e Antonino Di Sclafani, che nella seduta del consiglio comunale del 15 gennaio 1894, oltre al voto di plauso, non potendo a tutti singolarmente manifestare la propria riconoscenza, il consiglio ha conferito la cittadinanza marinese al maggiore Merli in rappresentanza di tutta la truppa. Mi auguro che il consiglio comunale si adoperi per revocare quella deliberazione.

    Mi piace

  2. Anonimo ha detto:

    15/01/1984?

    Mi piace

  3. francesco ha detto:

    1984 o 1894 chi erano all’epoca Sindaco e consiglieri grazie.

    Mi piace

    • Giuseppe Taormina ha detto:

      Da querllo che deduco dal libro,
      Sindaco: Triolo notar Michelangelo;
      consiglieri: Patti Cav. Andrea, Calderone Domenico, Ribisi Filippo, Giannone Francesco, Patti Andrea di Pietro, Focarino Salvatore, Salerno Alfonso, Tuzzolino Francesco, Lo Iacono Francesco, Triolo Antonino, Lo Pinto Onofrio, Perrone Giovanni, Maneri Ciro.
      Assenti in quella seduta:Pulizzotto Carmelo, Ficarrottà Nicolò, Li Castri N. Giuseppe;
      Segretario Vincenzo Maggio.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: