Marineo: Tarsu-Tares, comunicato stampa dell’assessore al bilancio Antonino Greco

marineo

Riceviamo e pubblichiamo –

Si è avuto modo di sapere che un locale blog ha pubblicato una nota a firma del Consigliere Costa sulla problematica dell’applicazione delle nuove tariffe TARES, che presenta diverse imprecisioni oltre che formulare generiche accuse di incompetenza, o peggio, di mancata volontà rivolte ad alcuni Consiglieri Comunali.

Fermo restando il massimo rispetto per i diversi ruoli istituzionali, e quindi lungi dal volere assumere posizioni eventualmente nell’interesse di altri soggetti, ritengo quindi di dovere intervenire, sotto il profilo tecnico, nella mia qualità di assessore al Bilancio, al solo fine di chiarire talune questioni di particolare rilevanza.

Si premette, al riguardo, che la possibile applicazione del sistema “TARSU”, appresa da organi di stampa, è stata ritenuta inopportuna dal responsabile del settore interessato in ragione della fase particolarmente avanzata della procedura che annoverava, in particolare, l’approvazione del regolamento TARES, l’adozione dello schema di bilancio da parte della Giunta Comunale ed il piano finanziario TARES (approvato, peraltro, all’unanimità dal Consiglio Comunale).

Nel merito deve osservarsi come la nuova disciplina delle tariffe risponde a criteri di maggiore equità, collegando la tassazione al numero delle persone componenti dei nuclei familiari (e quindi in modo più “vicino” alla produzione di rifiuti) che al principio della superficie dell’abitazione.

Ed ancora, se la scelta di mantenere il sistema “TARSU” avrebbe voluto rispondere alla volontà di ridurre la pressione sui nuclei familiari più numerosi (composti da più di cinque unità) – nel nostro Comune nella misura di numero 181 nuclei familiari – di contro determinerebbe un aumento di circa € 55 per i 1404 nuclei familiari con un unico componente (nella massima parte composti da soggetti anziani e pensionati con redditi modesti).

A ciò si aggiunga che la Giunta Comunale ha assunto l’impegno di prevedere delle agevolazioni fiscali legati anche alla situazione finanziaria con particolare attenzione ai nuclei familiari composti da più di cinque componenti.

Corre l’obbligo, infine, precisare come ogni aumento dell’imposizione fiscale in materia riconducibile alla raccolta dei rifiuti è conseguenza dell’aumento dei costi del servizio, in ogni modo non imputabile a questa Amministrazione.

Apprendere di siffatti interventi da componenti della precedente Amministrazione, per ciò certamente a conoscenza dei conti del Comune, appare francamente di difficile commento.

Marineo, li 29.11.2013                L’Assessore al Bilancio,  Antonino Greco

Advertisements
Comments
2 Responses to “Marineo: Tarsu-Tares, comunicato stampa dell’assessore al bilancio Antonino Greco”
  1. laura ha detto:

    queste sone i regali di natale?

    Mi piace

  2. Anonimo ha detto:

    In ogni caso questa Amministrazione non ha avuto la benchè minima esitazione ad introdurre l’addizionale IRPEF, cosa che le precedenti avevano evitato. Aggiungendo il resto come imposizione fiscale mi pare che l’esordio sia proprio ottimo. Con tutti questi aumenti ci aspettiamo che perlomeno le strade siano pulite e non come sono adesso uno schifo.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: