Marineo, istituita dal consiglio comunale l’addizionale IRPEF

consiglio comunale_2013

La nuova tassa è stata deliberata dal Consiglio Comunale lo scorso 2 ottobre e si apllicherà con retroattività dal 1 gennaio 2013.

Marineo – <<Vista la grave condizione economica in cui versa il nostro Comune, impossibilitato tra l’altro ad effettuare il pagamento degli stipendi ai dipendenti, la Giunta comunale si vede costretta a proporre l’istituzione di una nuova tassa>> con questa dichiarazione, l’assessore al bilancio nonché vicesindaco di Marineo, Antonino Greco, ha evidenziato, in occasione del consiglio comunale scorso, la necessità di applicare una nuova imposta a carico della cittadinanza: l’addizionale comunale IRPEF. L’utilizzo di tale tributo era già stato proposto durante la scorsa amministrazione dalla giunta Ribaudo che, ai tempi, trovò sbarrata la strada dalla bocciatura del consiglio comunale. Diverso è stato l’esito della recente votazione consiliare che ha approvato il regolamento dell’addizionale IRPEF, il quale troverà applicazione retroattiva a far tempo dal 1 Gennaio 2013 e sarà rivolto a tutti i contribuenti aventi il domicilio fiscale nel comune di Marineo. Le aliquote saranno articolate in relazione agli scaglioni di reddito corrispondenti a quelli stabiliti dalla legge statale per l’IRPEF nazionale: cosicché, ai redditi fino a 15.000 € sarà applicata un’aliquota dello 0,55%; a quelli che superano i 15.000 € fino a 28.000 € lo 0,68%; lo scaglione successivo (da 28.000 € a 55.000€) prevede l’adozione dello 0,75% mentre agli ultimi due (da 55.000 € a 75.000 € e da 75.000 € in poi) sarà applicata la quota dello 0,78% e dello 0.80%. Il regolamento stabilisce, inoltre, l’esenzione per i redditi sino a 9.375 €.

<< Ci adeguiamo, a causa della difficile situazione economica, ad una forma di tassazione presente già da tempo nei tanti comuni limitrofi – queste le parole del primo cittadino marinese, Pietro Barbaccia – secondo le proiezioni effettuate, si stima che nelle casse del nostro Comune dovrebbero entrare circa 238.000 € necessari per tamponare la crisi e chiudere il bilancio.>>. I consiglieri di minoranza del gruppo “Esperienza e Rinnovamento al servizio di Marineo”, in relazione alla votazione del regolamento per l’addizionale IRPEF, avevano altresì presentato un emendamento che mirava ad  ampliare l’esenzione fino a 15.000 € (il quale ha ricevuto il parere negativo dei revisori dei conti) ed altri atti a diminuire l’aliquota per i primi due scaglioni di reddito, bocciati dalla maggioranza in quanto, a detta loro, la modifica avrebbe garantito un gettito finale inferiore alla proiezione (basata su dati ministeriali) che non avrebbe consentito il pareggio del bilancio. Tommaso Salerno

Annunci
Comments
18 Responses to “Marineo, istituita dal consiglio comunale l’addizionale IRPEF”
  1. Maria ha detto:

    Cominciamo bene a rompere le promesse! Per quelli che hanno eletto questa amministrazione: pensate veramente che sia migliore della precedente?

    Mi piace

  2. Anonimo ha detto:

    vorrei chiarire due particolari inesatti. noi Consiglieri di opposizione abbiamo presentato 2 emendamenti che hanno ricevuto parere POSITIVO dai revisori e dalla ragioneria del Comune. il primo modificava le prime 2 aliquote abbassandole allo 0,40% (fino a 15.000,00€)e o,50% (da 15.000,00€ a 28.000,00€). il secondo alzava l’esenzione a tutti i contribuenti al di sotto di 14.999,00€. L’Assessore al bilancio aveva poi chiarito che non si ha ancora la proiezione di quanto siano le entrate. Abbiamo votato NO perché credevamo necessarie quelle modifiche (per altro già presentate a novembre scorso) per garantire le fasce economicamente più deboli. avevamo pure chiesto alla maggioranza di rivalutare la cosa ed eventualmente apportare modifiche con emendamenti congiunti. abbiamo trovato un muro. x Esperienza e rinnovamento. Angela Costa

    Mi piace

    • Giuseppe Taormina ha detto:

      Gentilissima consigliere Costa, innanzitutto la ringrazio per il suo intervento e per i chiarimenti. Quando Lei dice che ci sono due particolari inesatti mette in malafede l’operato di marineo weblog che con molta abnegazione cerca di informare i cittadini marinesi. Se mi permette la precisazione la faccio io: (ci sarà il verbale del segretario a smentire me o Lei). L’opposizione, alla lettura dell’art. 5 del regolamento dell’addizionale irpef, presenta due emendamenti, uno dei quali tende a modificare gli scaglioni di reddito per l’applicazione del tributo, e questo riceve il PARERE NEGATIVO DEL FUNZIONARIO PRIMA E DEI REVISORI DEI CONTI DOPO, in quanto detti scaglioni sono stabilite con legge nazionale e non sono modificabili, tanto che dopo i pareri negativi l’opposizione voleva “correggere” l’emendamento già presentato e il segretario le ricordava che su quello già presentato non poteva formulare nessuna modifica e se voleva poteva presentarne un altro, cosa che avete fatto tendento poi a modificare le aliquote di applicazione. L’altro emendamento presentato prevedeva una modifica alla prima fascia di esenzione fino a 15 mila euro anzichè a 9 mila.
      Grazie ancora del suo intervento.

      Mi piace

      • Anonimo ha detto:

        mi scusi se le sono sembrata accusatoria. non volevo. è vero che uno dei 2 che avevamo presentato per primi aveva avuto parere negativo, tanto che li abbiamo ritirati, per poi modificare anche il secondo. i 2 che abbiamo presentato dopo e portato al voto e che sono stati bocciati dalla maggioranza avevano il parere positivo sia della Dott. Lo PIccolo che del collegio dei revisori. quelli per intenderci che ho descritto nel primo commento. ma come dice bene lei c’è il verbale del segretario comunale. Non l’avremmo neppure portato a votazione con i pareri negativi. A. Costa

        Mi piace

      • Anonimo ha detto:

        Non capisco perché Marineo Weblog si senta accusato in mala fede da ciò che scrive il consigliere Costa. Le precisazioni possono essere solo un’aggiunta di chiarezza rispetto ai fatti.
        Avendo assistito ai lavori del consiglio, anch’io ho visto una stonatura su quanto scritto. Da cittadina avrei focalizzato sul fatto che la minoranza ha presentato degli emendamenti per agevolare le fasce più deboli e la maggioranza, tra risatelle varie (si diciamolo anche questo!), ha votato negativamente, pur non essendo in possesso delle previsioni di entrata.
        Anzi, alcuni consiglieri continuavano a sminuire la necessità di alleggerire il carico fiscale alle fasce meno abienti.

        Mi piace

      • Giuseppe Taormina ha detto:

        Carissima Barbara, per quanto mi riguarda mi pare che i diretti interessati (io e la sig. Costa) abbiano ampiamente chiarito i fatti. Se la memoria non mi tradisce ricordo che che tu sia arrivata molto in ritardo da quando era iniziata la discussione del punto, quindi a mio avviso ti manca qualche passaggio, lacuna che potrai colmare leggendo il verbale del segretario comunale appena è on-line.

        Mi piace

  3. Anonimo ha detto:

    Io ho assistito al consiglio comunale e la precisazione del Sig. Taormina mi sembra di ricordare essere veritiera.

    Mi piace

  4. Anonimo ha detto:

    Per tanto tempo, anche le Amministrazioni precedenti in gravi difficoltà finanziarie, avevano evitato di introdurre questo ulteriore balzello che va ancora di più a deprimere l’economia e il reddito delle famiglie di Marineo. Questa Amministrazione non ha avuto nessuna esitazione.Invece di cercare in tutti i modi di evitare questa che per certi versi è una sciagura, aggiunta all’aumento dell’IVA dell’IMU tassa rifiuti e quant’altro, ha gravato come un macigno sui cittadini. Ci saremmo aspettato di più dall’opposizione. In ogni caso credo che i cittadini sapranno giudicare questi incapaci amministratori che sono stati eletti e se ne ricorderanno al momento opportuno.

    Mi piace

    • Anonimo ha detto:

      Se dobbiamo ricordare la storia ricordiamo la in maniera imparziale la passata amministrazione ha proposto l’aumento del tares e l’introduzione del l’addizionale IRPEF ma il consiglio comunale di allora che contava solo 4 consiglieri (mi pare) ancora a sostegno del sindaco, hanno bocciato le proposte dell’amministrazione. Si deve invece evidenziare che D’Amato, mancino e perrone allora avversi al l’introduzione dell’addizonale si trovano adesso a votare il regolamento proposto da ribaudo tal quale senza nessun emendamento e se sa nessunissima variazione. Detto questo il fatto singolare oltre a quello di introdurre una tassa sta nel fatto che tale tassa e’ retroattiva, quindi dovremmo pagare gli arretrati per tutto il 2013…

      Mi piace

  5. Gino ha detto:

    E si, pare che questa amministrazione, noncurante delle condizioni finanziarie degli abitanti del paese, impone tasse ed aumenti che continuano a gravare sulle famiglie che a mala pena possono sbarcare il lunario. Complimenti al Sindaco ed a tutta la maggioranza dei Consiglieri, che si dimostrano incapaci di intravedere oltre il proprio naso rendendosi insensibili ed egoisticamente lontani dalla realta’ marinese. Vergognatevi!

    Mi piace

    • Tanino ha detto:

      Non mi risulta che a Marineo ci sia povertà. Basta che ti guardi in giro: non esiste nessuno che non possieda il telefonino, i bar le pizzerie ed i ristoranti nelle vicinità fanno sempre affari, le macchine ed i motorini sono sempre in giro, specialmente “in giro al Piano” e non si trova mai un posteggio. Le biciclette costose con l’adeguato guardaroba non mancano in nessuna famiglia. Datemi un segno che la povertà Marinese esiste. E’ vero che ci lamentiamo a pagare le tasse, ma se per questo noi marinesi ci lamentiamo su qualsiasi altra cosa.

      Mi piace

  6. Anonimo ha detto:

    mi scusi direttore, ma vorrei capire come fa a parlare la signorina barbara??? dopo le batoste prese nelle ultime elezioni non ha ancora capito di essere stata bocciata e boicottata dal suo venditore di fumo? vada presto a casa carissima barbara prima che si fa tardi, lei non ha il diritto di parlare di marineo per i prossimi 20 anni… vada a fare politica altrove, magari a roma passando per la siberia!

    Mi piace

    • Tanino ha detto:

      Il signore di sopra ha sentenziato! Conosciamo bene il suo sporco stile. La Barbara ha diritto a fare tutto quello che vuole, lei invece badi ai cavoli propri. Intanto Barbara rimarrà bella, lei invece avrà sempre la faccia da scimmia.

      Mi piace

  7. Anonimo ha detto:

    Un tale Sig. Tanino scrive che a Marineo si sta bene perchè tutti hanno la bicicletta con adeguato equipaggiamento. Anche se questo è vero vorrei chiedergli, ma questi ragazzi che prospettive di lavoro avranno in futuro nel nostro paese. Direi nulle, finchè ci saranno i genitori bene, ma poi?Forse continueranno a girare con le biciclette fino a 50 anni. Apriamoci gli occhi e guardiamo aldilà del n/s naso. Qui la situazione è drammatica, i giovani quelli seri già sono andati via, gli altri non sanno cosa fare e vivono ancora sulle spalle dei genitori, ma fino a quando.La disoccupazione giovanile è alle stelle, soprattutto quella intellettuale.Le prospettive sono nerissime. Su questo inviterei il Sig. Tanino a riflettere e con Lui i nuovi Amministratori che senza spremersi più di tanto aumentano tasse e tributi.

    Mi piace

    • Tanino ha detto:

      Si, apriamoci gli occhi, guardiamo aldilà del nostro naso, dovremmmo anche riconoscere che non occorre stare sulla responsabilità dei genitori scroccando a loro vitto, alloggio e chissà quanto altro. Prendiamo il coraggio a quattro mani: usciamo da questo letargo, cerchiamo il lavoro altrove, indubbiamente si trova, chiedetelo a chi ha lasciato Marineo. Nessuno è mai rientrato piu povero da quando ha lasciato. Ma la verità potrebbe essere un’altra; molti non lasceranno mai il paese, ci stanno comodi e si arrangeranno a viverci in attesa del “posto” effettivo, purtroppo sono finiti i tempi del posto effettivo, il diploma o la laurea non sono piu garanzia per trovare un lavoro.

      Mi piace

  8. Anonimo ha detto:

    Io penso che tantino e l’anonimo delle 9,50 abbiano espresso concetti condivisibili,ed aggiungo che comunque si dovrebbe provare a crearlo il lavoro, sfruttando le risorse che offre il nostro territorio e mettendo in atto quella progettualità a lungo termine e ad ampio spettro che può creare sviluppo, ma se non c’è progettazione non ci sarà mai niente ne sviluppo ne lavoro. Assistendo ai consortili comunali il tempo viene impiegato più per le comunicazioni (sacchi a brannu, teatrini fra politicanti ecc ecc ) che su punti e ad argomenti che possono essere determinanti per il futuro. Nessuno parla di piano regolatore, nessuno parla di piani particolareggiati, nessuno parla di piano strategico, nessuno parla di progettazione energetica patto dei sindaci sviluppo turistico ecc ecc continuando così non possiamo far altro che regredire …

    Mi piace

  9. Anonimo ha detto:

    Non esistono solo i giovani che scroccano ai genitori e quelli che se ne sono andati da Marineo per un futuro migliore!!!Ci sono quelli che si arrangiano giorno per giorno, che portano avanti se stessi o la propria famiglia perché amano questa terra e questo paese!!!Ed è su questi giovani che gli aiuti dovrebbero essere maggiori! Smettiamola di parlare solo male dei giovani di Marineo perché ce ne sono tanti in gamba e con la testa sulle spalle che sanno dove sorge il sole e dove tramonta!!!

    Mi piace

  10. Anonimo ha detto:

    ora la colpa si da ai giovani. perchè traviare il discorso iniziato? si parlava di aumento di tasse e cattiva amministrazione. voi credete che i giovano con l’esempio che danno questi non abbiano torto a voler partire? sembrava che qualcosa stesse cambiando perpoi ritornare al passato. anche i giovani che sono scesi in campo facciano una seria riflessione su come avrebbero governato loro se avessero vinto. e non continuate a raccontare balle. la verità è che marineo ha avuto ciò che si merita. una prostituta non può pretendere amore

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: