Padre Salvino Pulizzottto: un dono dell’amore di Dio

di Lina e Maria La Spina –

Due comunità in festa, due diocesi che attendevano con fervore il 4 luglio 2012 in cui ricorre il 25° di Ordinazione sacerdotale di Padre Salvino Pulizzotto, responsabile spirituale, tra le altre, del gruppo guadalupano di Marineo. Noi marinesi che l’abbiamo conosciuto fin da bambino non potevamo mancare a questo appuntamento di un Sacerdote che sempre gioviale, ha manifestato negli anni una forte carica spirituale, doti umani e numerosi carismi, dono delle Spirito Santo che ha trovato in lui disponibilità ed apertura. Padre Salvino ha maturato negli anni la sua formazione spirituale, ha sentito il gusto e la gioia della vocazione, trovando terreno fertile nella sua famiglia di origine, di solidi principi cristiani in cui l’amore e la carità verso il prossimo erano la scuola dei suoi genitori. Un ruolo importante nel suo mosaico formativo ha svolto senz’altro la Parrocchia che gli ha fornito negli insegnamenti di Monsignor Francesco La Spina ulteriori stimoli per l’approfondimento e per la risposta alla voce del Signore. Entrato dai Francescani, seguito l’iter proprio dell’Ordine dei Frati Minori Conventuali, ecco arrivare la sua consacrazione con il suo “Eccomi, Signore” e dopo l’Ordinazione sacerdotale per l’imposizione delle mani da parte del Cardinale Salvatore Pappalardo nella Basilica di San Francesco d’Assisi in Palermo. Da quel giorno padre Salvino, da ministro del Signore, si è prodigato per le famiglie, aiutandole sia spiritualmente che materialmente, per i giovani alla ricerca di un ideale, incoraggiandoli e guidandoli, per le vocazioni speciali, per le missioni e per tutti coloro che si avvicinavano a Lui, facendo proprio come Lui stesso ha detto, il versetto della lettera degli Ebrei “Ogni sommo Sacerdote preso fra gli uomini, viene costituito per il bene degli uomini nelle cose che riguardano Dio“(Eb. 5,1) e che possiamo trovare nel santino ricordo. Il Signore sa quanti frutti gli ha benedetto sia a Marineo che a Carini dove adesso si trova, e in tutta la comunità’ dove ha operato. Da Marineo in tale occasione, ci si è spostati al centro Kolbe di Carini per ringraziare il Signore per aver dato alla chiesa, Padre Salvino, fiore profumato del giardino di Dio e per festeggiare insieme agli altri fratelli accorsi, il suo venticinquesimo. Commovente la Celebrazione eucaristica presieduta dall’Arcivescovo di Monreale Salvatore Di Cristina, il quale ha sottolineato, tra l’altro, che il Sacerdozio è dono dello Spirito Santo e frutto dell’Eucarestia quando i! Signore nell’ultima cena preso il calice, lo consacrò e lo ridiede alla Chiesa. Incantevole la cornice del Belvedere che invitava alla preghiera: sul finire della S.Messa in cui sono stati presenti sacerdoti diocesani tra i quali Monsignor Giuseppe Randazzo e Padre Giacomo Ribaudo e religiosi come Padre Giuseppe Messineo, suore e consacrate secolari e numerosissimo popolo di Dio, si sono susseguiti gli interventi delle autorità religiose e civili. Il Provinciale Padre Angelo Busa’, l’Arciprete della Chiesa Madre di Carini, i sindaci di Carini e di Marineo hanno elogiato in vario modo la missione di Padre Salvino tessendo altresì” le lodi del Sacerdozio cattolico che per tutti gli intervenuti non è rinuncia all’amore, non è chiusura al mondo, ma realtà di Grazia che permette di allargare le tende del proprio essere e delle proprie forze a servizio di tutti i fratelli. Ed infine il tanto atteso discorso di Padre Salvino che ha ringraziato il Signore dei doni e del Dono che gli ha elargito facendolo pescatore di uomini e dandogli la gioia di vedere già parecchi frutti del suo apostolato e tra questi alcune vocazioni speciali. Il Padre Salvino ha pure evidenziato che la famiglia Pulizzotto ha dato alla chiesa altri tre sacerdoti: Padre Salvatore, Padre Carmelo ed Padre Giovanni Oliva. Per animare la Celebrazione, presente in buona parte, il coro di Marineo. Alla fine della Celebrazione liturgica un graditissimo rinfresco, la proiezione del video dell’Ordinazione Sacerdotale, la musica guidata da un bravo giovane di Carini, il Signor Giuseppe, brevi interventi, la voce della poesia hanno concluso i festeggiamenti al chiarore ed agli spari dei mortaretti. Il 25° di Padre Salvino si e’ esteso anche a Marineo il 15 del mese di luglio nella piazza di S.Michele, dove la S.Messa di ringraziamento ha visto presente buonissima parte della cittadinanza con le sue autorità’ religiose e civili e militari e alcuni emigrati. Il Parroco di Marineo, Don Leo Pasqua, ha concordato tale data in occasione della memoria liturgica della Beata Vergine del Monte Calmelo. Presenti altri sacerdoti marinesi tra i quali Padre Francesco Francaviglia, Padre Massimo Pernice. Padre Salvino questa volta ha parlato ai suoi paesani: toccanti le sue riflessioni come pure l’esaltazione augurale del Parroco. Sappiamo che il 22 dello stesso luglio 2012 la Chiesa Madre di Carini ha voluto esternare gratitudine a Padre Salvino con altrettanta Celebrazione. A questo punto ringraziamo Padre Salvino per quanto ha fatto e gli auguriamo, nel cuore di Nostro Signore e della Vergine Madre, buon cammino!»

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: