Marineo, saggio di fine anno dei corsi musicali

Marineo –  Si è svolto ieri sera, al Castello Beccadelli, il saggio finale degli allievi dei corsi di formazione musicale della Fondazione Culturale Gioacchino Arnone. Anno formativo 2011/2012. La manifestazione è stata seguita da pubblico attento e numeroso che ha apprezzato le performance dei piccoli allievi che arrivano a questo appuntamento alla fine di un percorso propedeutico suddiviso tra teoria, solfeggio e pratica dello strumento musicale. Tanti gli allievi che si sono esibiti, preparati dagli insegnanti: Tiziana Nania, classe di pianoforte, Antonio Di Rosalia classe di chitarra e Giuseppe Taormina classe di solfeggio e violino. «Rivolgo il mio plauso – ha dichiarato il presidente della Fondazione, mons. Giuseppe Randazzo, – agli allievi che hanno frequentato con impegno e costanza le lezioni, raggiungendo lusinghieri risultati, un plauso che estendo a tutti gli insegnanti per la professionalità, e l’entusiasmo che hanno saputo trasmettere ai giovani allievi». Un percorso didattico-musicale che oltre all’apprendimento di una disciplina artistica, ben si amalgama con quei processi educativi volti alla formazione della persona

Annunci
Comments
One Response to “Marineo, saggio di fine anno dei corsi musicali”
  1. Salvatore ha detto:

    Congratulazioni al nostro Prof. Taormina per l’uso disponibile dei vari talenti che possiede. Agli allievi va l’incoraggiamento di continuare la loro pratica e sempre ancora successo.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: