Il Presidente della Regione diffida il sindaco di Marineo

Il presidente della Regione Raffaele Lombardo lo aveva annunciato durante l’incontro, effuttuato giovedì 7 giugno 2012, con i lavoratori del Coinres che lamentavano la mancata erogazione dello stipendio da diversi mesi.

Un intervento forte ed immediato da parte della Regione, volto a sostituire i sindaci che non effettuano il pagamento delle quote di competenza al Coinres per garantirne il funzionamento e il regolare pagamento delle retribuzioni a tutti i lavoratori indistintamente, e a sospendere e rimuovere quegli amministratori, così come previsto dalla legge, che anziché avvalersi dei lavoratori del Coinres gestiscono il servizio direttamente ricorrendo a ditte esterne, in totale dispregio di quanto previsto dalle vigenti norme comunitarie, statali e regionali.

Di seguito uno stralcio della lettera di diffida del presidente della Regione siciliana, al sindaco di Marineo per attività posta in essere in materia di gestione del servizio rifiuti in violazione di legge.

….risulta a questo Assessorato che codesto Comune, socio del Consorzio intercomunale CO.IN.R.E.S. – Ato PA 4 – in liquidazione, anziché avvalersi delle compentenze del citato Ente di secondo grado per la gestione del servizio nel proprio territorio abbia da tempo, in maniera reiterata e continuativa, gestito direttamente il servizio affidandolo a ditte esterne in totale dispregio ai principi di legge che, come detto, escludono ogni competenza diretta in materia di gestione del servizio da parte del singolo ente locale, e che prevedono la stessa gestione sia esercitata in modo integrato nell’ambito di riferimento.

Considerato che le suddette attività poste in essere da parte di codesto Comune accompagnate dall’omesso versamento delle somme dovute in relazione alla quota dì partecipazione sociale al Consorzio intercomunale CO.IN.R.E.S. Ato PA 4, oltre a costituire gravi violazioni di norme primarie, inevitabilmente concorrono a determinare quelle disfunzioni organizzative che hanno condizionato e condizionano negativamente il corretto e regolare espletamento del pubblico servizio nell’ambito di riferimento e che sono sfociate, assai spesso, in situazioni dì crisi incidenti sulla situazione ambientale e sanitaria nonché sull’ordine pubblico, con la presente si diffida codesto Ente dal continuare a porre in essere i suddetti comportamenti che, se persistono, saranno sanzionati da questa Amministrazione anche ai sensi dell’articolo 40 della legge 142/1990 come applicabile nell’ordinamento della regione Siciliana.

Visualizza Lettera integrale di diffida

Annunci
Comments
7 Responses to “Il Presidente della Regione diffida il sindaco di Marineo”
  1. Anonimo ha detto:

    A LOMBARDOOOOOOOO… LEVACI MANU CA UNNE’ COSA PI TIA. TE LO DICO IN SARDO: MA A COINRES A UNDI EST?

    Mi piace

  2. Marco ha detto:

    Mi rendo conto di non essere un luminario del foro giuridico, ma non c’e’ bisogno di essere un’arca di scienza per comprendere l’assurdo atto del Presidente della Regione con la sua minacciosa lettera inviata al nostro Sindaco. Lombardo e’ al corrente o preferisce ignorare la malsana situazione che si era venuta a creare in seno al CO.IN.R.E.S. ? Giustifica l’operazione del Consorzio intercomunale CO.IN.R.E.S. come qualcosa di similirmente funzionale? Cos’e’ di positivo che vorrebbe raccomandare di ripristinare? Come puo’ far valere la sua autorita’ quale politico ed uomo di equa imparzialita’ nel volere riattivare un servizio inefficiente, corrotto e costoso come l’impiego del CO.IN.R.E.S. La gestione di questo Consorzio a suo tempo venne firmato e sanzionato da alcuni amministratori comunali incapaci di vedere piu’ lontano del loro stesso naso. Certo non e’ al buon senso che saremo affidati per chiudere il caso, ma alla corte ed alle battaglie legali incoraggiate dai politici che hanno ceduto alle pressioni venute dall’esterno. Ancor peggio, subire perfino la spudorata sfacciataggine di un rappresentante della Regione Sicilia che vuole imporre un servizio di pulizia urbano infestato dalle infiltrazioni forse tanto comode ai politici

    Mi piace

    • Giuseppe Taormina ha detto:

      Ringrazio Marco per il suo garbato intervento, nel contempo volevo ricordare a tutti i lettori che la redazione favorisce democraticamente la pubblicazione di qualsivoglia opinione (favorevole-contraria-astenuti) purchè espressa in maniera civile, educata e sopratutto senza offese nei confronti di nessuno, sia istituzione, persona o politico. Grazie per la gentile collaborazione

      Mi piace

      • Anonimo ha detto:

        So per certo che molte situazioni la gente di marineo non le conosce, per questo vorrei che i miei paesani sapessero magari solo alcune di queste. Il nostro sindaco dice bene quando dichiara che con la ditta si risparmia. Se una persona ci viene a fare un lavoretto a casa, e noi a lavoro terminato non la paghiamo, altro che risparmio….. Bella la raccolta differenziata, mi fa sentire un cittadino europeo, peccato che spesso capita che io a casa cerco di farla in maniera corretta, come tutti, per poi vedere che vengono mischiate tutte le tipologie nel compattatore. Potrei continuare, ma alla fine penso che tutto sommato il paese è pulito e tutti i marinesi sono felici e contenti. Chi vivrà pagherà!

        Mi piace

  3. peppe ha detto:

    la precisazione del prof. taormina non può che farmi riflettere sulla giusta equità che bisogna saper dare alle notizie. ben venga l’informazione sulla diffida, fatto appurato e certo; egualmente credo sia utile anche soffermarsi su altre “notizie”trasmesse su altri siti. leggo dal sito del nostro comune che anche oggi, ore 18,30 è convocato l’ennesimo consiglio comunale.siccome avevo lasciato qualche mese fa quando la notizia in seno al consiglio era “evitare le spese superflue del comune in un momento di grave crisi economica”alis ridurre da 6 a 3 gli assessori, vorrei capire cosa è successo nel frattempo, stante i continui consigli comunali convocati, regolamenti che vengono approvati in 12 sedute o quasi, continuo sfido di soldini pubblici, ma soprattutto miei.due pesi e due misure?? di chi è il giusto merito,o demerito, per tutto ciò??del presidente senza ombra di dubbio, ma anche dei capigruppo consiliari che non sanno accorpare più punti.e di tutto il consiglio per intero, che potrebbe evitare futili chiacchere e rinvii per una giusta spesa pubblica.oppure rinunciare per primi al loro gettone di presenza, di cui non si parla mai, e ai gettoni per le commissioni.
    forse non era il post giusto dove scrivere il mio sfogo, ma mi pare che ciò ch succede dentro quel consiglio sia da portare all’opinione pubblica, tanto quanto le altre notizie che ci coinvolgono.
    grazie pino, ad maiora.
    giuseppe scarpulla

    Mi piace

  4. Marco ha detto:

    Non metto in dubbio le osservazioni esternate da Scarpulla. Il fatto sussiste ancora che gli assessori della minoranza non riescono a far valere le proprie obiezioni. Ma questo e’ niente rispetto al fatto che la nostra gente non partecipa a queste riunioni per ribellarsi e fare sentire la propria voce contro le decisioni che vengono prese. Qui’ non vogliamo criticare le decisioni, che a volte dolorose quanto mai debbono essere prese, ma lamentarsi sul sito web non credo possa scuotere l’opinione pubblica. In paese si tira avanti fra una festa e l’altra e… campa cavallo!

    Mi piace

  5. Giuseppe Taormina ha detto:

    Apprendiamo dal sito del comune di Marineo della risposta data dal sindaco alla lettera di diffida dal Presidente Lombardo http://www.comune.marineo.pa.it/urp/avv%20sindaco/nota%20lombardo/Risposta%20Sindaco%20di%20Marineo.pdf

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: