Digitale terrestre: switch-off a Marineo il 22 giugno 2012

Dall’ 11 giugno fino al 4 luglio in Sicilia  sarà effettuato il passaggio alla televisione digitale terrestre! Tutti i comuni entro quelle date eseguiranno lo Switch-off e tutti i canali analogici verranno spenti a favore dell’accensione di quelli digitali.,

Per continuare a ricevere i tuoi programmi preferiti e vederne tantissimi altri nuovi basta un semplice adeguamento. Se non l’hai già fatto puoi comprare un televisore di nuova generazione con tuner digitale integrato, oppure se hai intenzione di tenere il tuo vecchio tv puoi acquistare e collegare un decoder per il digitale terrestre.

Lo Switch-off verrà eseguito durante la mattinata del giorno stabilito per ogni comune. A Marineo il passaggio si effettuerà il 22 giugno

La Rai ha già predisposto la pianificazione e le date della transizione televisiva nell’isola. Ecco il calendario dello Switch-off della regione della Sicilia:

  • 11 e 12 giugno:  Isole di Ustica, Pantelleria, Linosa e Lampedusa;
  • 15 giugno:  Messina e costa ionica della provincia, Isole Eolie;
  • 19 giugno: Catania, Caltanissetta, Enna, Ragusa, Siracusa e parte delle province;
  • 20 giugno: Capo Passero e parte delle province di Ragusa e Siracusa;
  • 21 e 22 giugno: Agrigento e provincia, parte delle province di Caltanissetta e Palermo;
  • 2 luglio: Trapani, Isole Egadi e parte della provincia;
  • 3 luglio: parte tirrenica provincia di Messina;

4 luglio: terminerà il passaggio alla tv digitale Palermo e parte della provincia.

Al fine di garantire un supporto utile durante le operazioni di switch off è stata predisposta una guida pratica contenente alcune indicazioni e modalità di soluzione di eventuali difficoltà.

TOUR INFORMATIVO PER IL PASSAGGIO AL DIGITALE
In vista del passaggio al digitale in Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia il Ministero dello Sviluppo Economico ha organizzato un tour informativo sullo switch off in tutti i capoluoghi di provincia e nei maggiori centri urbani con 41 incontri itineranti, per aiutare i cittadini a familiarizzare con la nuova tecnologia, e informare sulle semplici operazioni da seguire per non farsi trovare impreparati.

DECODER INFORMAZIONI UTILI
Con la transizione al digitale tutti i programmi televisivi saranno trasmessi esclusivamente nella nuova tecnologia e il loro segnale potrà essere ricevuto unicamente attraverso un decoder o un apparecchio televisivo con sintonizzatore digitale integrato. Il Ministero dello Sviluppo Economico – Dipartimento per le Comunicazioni ha previsto un contributo di 50 euro per l’acquisto o noleggio di un decoder digitale interattivo. Consulta l’elenco dei decoder ammessi a contributo.

Al fine di fornire informazioni utili ai cittadini il Ministero dello Sviluppo Economico – Dipartimento per le Comunicazioni rende disponibile un elenco con i modelli di decoder e televisori digitali non oggetto di contributo statale, testati a cura del Ministero (presso i laboratori dell’Istituto Superiore CTI), rispondenti alle prescrizioni della normativa vigente in merito ai requisiti tecnici dei sintonizzatori digitali.

Per un aiuto nell’installazione degli apparecchi è possibile consultare le procedure di sintonizzazione dei decoder interattivi, le procedure di sintonizzazione dei decoder non interattivi e le procedure di sintonizzazione dei televisori digitali.

In tutti i casi viene indicato, in modo semplice e immediato, ogni passaggio necessario per sintonizzare facilmente le apparecchiature digitali

REQUISITI PER USUFRUIRE DEL CONTRIBUTO STATALE

 Per agevolare questa importante fase di passaggio alla nuova tecnologia è stato predisposto un programma di interventi a favore dei cittadini. Infatti chi non ne abbia già usufruito in passato e appartenga alle categorie di seguito indicate, può utilizzare un buono del valore di 50 euro, messo a disposizione dal Ministero dello Sviluppo Economico, Dipartimento per le Comunicazioni, per l’acquisto o noleggio di un decoder digitale interattivo presso tutti i rivenditori che aderiscono all’iniziativa.

Lo Stato eroga un contributo di 50 euro ai cittadini, in regola con il pagamento del canone di abbonamento al servizio televisivo pubblico, che non ne abbiano già usufruito in passato:

  • dell’Abruzzo,      Molise, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia di età pari o superiore a 65 anni (da compiersi entro il 31/12/2012) e che abbiano dichiarato nel      2011 (redditi 2010) un reddito pari o inferiore a euro 10.000, a decorrere      dal 10 aprile 2012.

Il contributo consiste in una riduzione del prezzo complessivo del decoder, Iva inclusa, al netto di ogni eventuale sconto commerciale. L’importo verrà rimborsato al rivenditore. Il contributo inoltre non può essere corrisposto più di una volta per ciascun cliente e non può superare in alcun caso il prezzo di vendita.

Call Center Consumatori
Per informazioni è attivo il numero verde 800.022.000 dal lunedì al sabato, escluso i giorni festivi, dalle ore 8:00 alle ore 20:00. Nelle giornate del 15 e 19 giugno e del 4 luglio il numero sarà attivo dalle ore 8:00 alle ore 23:00.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: