Il ruolo della scuola fondamentale per lotta alla mafia

Palermo, 22 mag (SICILIAE) – “Mafia non e’ solo Cosa nostra, e’ la cultura del sopruso, l’accettazione della prevaricazione, e’ l’atteggiamento omertoso di fronte alla violenza, l’indifferenza verso chi non rispetta le regole. La lotta alla cultura mafiosa deve avvenire giorno per giorno, con impegno e perseveranza soprattutto nei confronti dei piu’ giovani, attraverso comportamenti edificanti e volti alla formazione di una coscienza civile. Per questo il ruolo della scuola e’ fondamentale per contrastare il formarsi e il diffondersi di questa sorta di malattia sociale che e’ la mafia”. Lo ha detto l’assessore regionale per l’Istruzione e la Formazione professionale, Mario Centorrino, agli studenti del Convitto nazionale ‘Giovanni Falcone’ di Palermo, durante un incontro organizzato in occasione del ventennale della strage di Capaci. Centorrino ha voluto rendere omaggio alla memoria dei giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, coinvolgendo i ragazzi e i docenti nella visione del cortometraggio a cartoni dedicato ai magistrati palermitani, ‘Giovanni e Paolo e il Mistero dei Pupi’ curato da Alessandra Viola e Rosalba Vitellaro, coprodotto da Rai Fiction, Sicilia Film commission e Larcadarte. All’inizio della manifestazione e’ stato osservato un minuto di raccoglimento alla memoria della studentessa pugliese barbaramente uccisa nei giorni scorsi a Brindisi. Nel corso dell’incontro, le autrici, di origine palermitana, hanno presentato anche il libro ‘Giovanni e Paolo e il Mistero dei Pupi’, edito da Rai Eri, destinato agli studenti delle scuole secondarie di primo grado.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: