La Reliquia di Santa Chiara a Marineo

Oggi pomeriggio è arrivata a Marineo la reliquia di Santa Chiara d’Assisi. Accolta con venerazione dai fedeli, dalle autorità religiose, civili e militare, la reliquia, è stata accompagnata in corteo fino al santuario S. Maria della Dayna e alle ore 18,00 è stata celebrata la Santa Messa. Il programma d’accoglienza, predisposto dall’ordine francescano secolare, proseguirà nei prossimi giorni nel modo seguente:

Domenica 6, alle ore 11,00 e 18,00 santa messa presso il santuario; ore 19,30 proiezione di un video su Santa Chiara. Lunedì 7, ore 09,00 – 12,00 visita delle scolaresche; ore 21 santa messa presieduta dal parroco, don Leoluca Pasqua, con la partecipazione delle autorità, confraternite, gruppi ecclesiali e associazioni. Martedì 8, ore 11,00 santa messa e supplica alla Madonna del S. Rosario di Pompei; ore 16,00 trasferimento del reliquiario presso la Chiesa Madre; ore 18,00 santa messa di congedo.

Annunci
Comments
3 Responses to “La Reliquia di Santa Chiara a Marineo”
  1. laura la sala ha detto:

    che la madonna assista tutti,ce ne bisogno!

    Mi piace

  2. CIRO REALMONTE ha detto:

    Il Messaggio di Santa Chiara e Santa Agnese ai Marinesi!
    di Ciro Realmonte

    Santa Chiara e Sant’Agnese insieme per parlare di Dio al cuore dei Marinesi !
    Arriva per la prima volta a Marineo l’insigne reliquia di Santa Chiara , e questo avvenimento non può lasciarci indifferenti o distratti.
    Dobbiamo saper leggere anche in questo “ avvenimento “, l’occasione preziosa che il Signore ci offre per riflettere e interrogarci sul nostro modo di vivere la nostra sequela a Cristo nella nostra storia personale e comunitaria.
    Si, perché non si tratta di incarnare un messaggio che interessa e che trasforma solo l’ambito personale; ma necessariamente deve coinvolgere anche il nostro “mondo” relazionale con i fratelli e persino con la natura!
    Il Signore ancora una volta ci invita a percorrere la via della santità, ed oggi ci parla attraverso l’esperienza di Santa Chiara che ha saputo ascoltare, interiorizzare e poi vivere la chiamata, che è per tutti, alla santità.
    Non è un momento riservato solo per i “francescani”, ma per tutti i battezzati della nostra Marineo e non costituisce soltanto una ulteriore occasione per ricercare una venerazione di sante reliquie, ma piuttosto uno stimolo per saper leggere i tanti “perché” della nostra tiepidezza spirituale.
    Circa un mese fa, nella chiesa di Sant’Anna è stato Presentato un nuovo libro biografico sulla figura di Santa Agnese di Praga, edito dalle Edizioni Paoline la cui traduzione è stata curata dalla Prof.ssa Ruzena Ruzickova, moglie del sig. Sanicola Onofrio.
    Permettemi, di ricordare con quanta dolcezza la Prof.ssa Ruzena Ruzickova ha parlato di Santa Agnese di Praga, regina per elezione e povera per scelta.
    Il momento è stato introdotto dal parroco Don Leoluca, mentre la parte storica è stata percorsa da Ciro Spataro, sono state lette da Marina Triolo alcuni scritti di Santa Chiara d’Assisi inviate a Santa Agnese.
    E’ stato un momento ricco di emozioni, la chiesa gremita, non sembrava solo una presentazione di un libro ma soprattutto un’alta esperienza di formazione religiosa, in un clima di preghiera.
    A mio avviso, le congregazioni dovrebbero ricercare, incoraggiare , inventare momenti di formazione religiosa; piuttosto che di “evasione “ religiosa.
    Allora, grazie prof.ssa Ruzena Ruzickova per avere scelto Marineo per presentare ai lettori italiani il libro Santa Agnese di Praga , ma soprattutto per avere scelto una piccola chiesa di quartiere, come piccola voleva essere Santa Agnese.
    Ed oggi Santa Chiara viene a visitarci!, sembra ripeterci e a confermarci quanto in quella occasione abbiamo detto di Lei e della sua vita evangelica.
    Nella seconda lettera di santa chiara alla sua figlia spirituale Agnese di Praga , dice:
    Alla signora Cristo veneratissima e sorella degna d’amore più di tutte le creature mortali, Agnese, germana dell’illustre Re di Boemia, ma ora soprattutto sorella e sposa del sommo Re dei cieli…. Gioisci, perciò, anche tu nel Signore sempre, o carissima. Non permettere che nessun’ombra di mestizia avvolga il tuo cuore, o signora in Cristo dilettissima….Colloca i tuoi occhi davanti allo specchio dell’eternità, colloca la tua anima nello splendore della Gloria, COLLOCA IL TUO CUORE in CRISTO, che è figura della divina sostanza, e TRASFORMATI interamente, per mezzo della contemplazione, nella immagine divinità di LUI.”
    Ancora una volta questo messaggio lo consegna ad ognuno di noi!
    Grazie , Santa Chiara.

    Mi piace

  3. Anonimo ha detto:

    Nino Giuffre
    Le cose, come i miracoli non nascono mai per caso, a S.Chiara: che interceda per la nostra comunità che giorno per giorno affoga sempre più nel vuoto

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: