Sindaci in televisione

di Francesco Virga –

Bisogna riconoscere, preliminarmente, che Franco Ribaudo, come Sindaco del Comune di Marineo, in questi suoi primi anni di amministrazione è stato molto attivo, a differenza dei suoi predecessori. E’ stato anche capace di compiere scelte coraggiose, come la rescissione in danno del contratto di servizio con il COINRES (il vecchio Consorzio che si doveva occupare della nettezza urbana) “per gravi e continuate inadempienze”, con l’avvio della raccolta differenziata “porta a porta” che, grazie al forte senso civico dei marinesi, sta registrando un imprevisto successo. Eppure da più parti, anche dall’interno del suo stesso partito, al Sindaco viene rimproverato uno scarso rispetto del principio di collegialità delle scelte oltre ad un certo fastidio per le regole. Da quì i frequenti contrasti con il Consiglio Comunale e con lo stesso Presidente del Consiglio. Su questi punti, non avendo la conoscenza diretta dei fatti, non ho elementi sufficienti per poter esprimere una opinione. Come cittadino che paga puntualmente i tributi dovuti al Comune ritengo comunque di avere diritto di sapere alcune cose. Innanzitutto mi domando come mai l’attuale efficiente servizio di nettezza urbana è assicurato oggi da due diverse unità operative: 1. La nuova Ditta privata che si è aggiudicata l’asta pubblica del servizio; 2. Il gruppo di operai dipendenti dalla COINRES, in fase di smantellamento, che continuano a prestare la loro opera. Chi pagherà alla fine il conto di questa duplicazione di incarichi?

Desidero sapere inoltre: da quanto tempo non funziona il Depuratore del Comune di Marineo? Che fine hanno fatto i dipendenti comunali assunti per quest’ultimo servizio?

Un’ultima considerazione desidero farla su un tema che mi sta ancor più a cuore dei precedenti. Mi riferisco al tema della PARTECIPAZIONE, partecipazione popolare al governo delle città, sancito dalla nostra Costituzione e previsto anche dallo stesso Statuto del Comune che ho contribuito a redigere negli anni in cui ho ricoperto il ruolo di Consigliere Comunale. Su questo punto trovo particolarmente carente l’operato dell’Amministrazione diretta da Ribaudo. Non a caso questa Amministrazione ha prediletto la modalità della comunicazione televisiva, piuttosto che il confronto reale con le persone in carne ed ossa. La comunicazione televisiva, come ci ha insegnato Pasolini, è il modello di comunicazione più antidemocratica che esiste al mondo. Eppure Ribaudo dovrebbe ricordare quello che diceva un contadino nei vecchi locali della Camera del Lavoro di Marineo: “Lu guvernu cu ‘sta cascitedda vi suca lu ciriveddu, comu la culorbia si suca la buffa!” Ora non vorrei che il Sindaco di Marineo, come altri ancor più famosi venuti alla ribalta in questi ultimi giorni, coltivino nel segreto dei loro cuori un inconfessabile amore per il Cavaliere d’Arcore!

Marineo 1 novembre 2011 Francesco Virga

Annunci
Comments
4 Responses to “Sindaci in televisione”
  1. totò ha detto:

    quale attivismo? quello della differenziata? attivissimo direi, ma solo in quella direzione. dovremmo avere una ricaduta economica enorme? la tassa della spazzatura ridotta a due sole rate e a pagare entro novembre. questo non è attivismo è voracità. i pensionati non sanno dove spartire le poche risorse che hanno. abbiamo le case piene di sacchetti e contenitori, adesso hanno pure cambiato il modo di differenziarta. cui prodest? alla comunità? non credo, e nessuno è capace di alzare la voce. ingoia e tace.

    Mi piace

  2. risoamaro ha detto:

    il bidone lo hanno ricevuto i suoi elettori 🙂

    Mi piace

  3. Marinisi d.o.c. ha detto:

    Mi piace e sarei anch’io felice se il Sindaco dia delle delucidazioni in merito ai quesiti posti dal Sig. Virga, certo si deve riconoscere al SIndaco il merito che ha sulla raccolta differenziata e sulla gestione dell’igiene urbana, anche se penso che si possa fare di piu’ visto il numero di dipendenti impiegati (vedi spazzamento stradale, cura del verde e delle zone periferiche del Paese dove spesso sia accumulano rifiuti gettati abusivamente) si dovrebbbe inoltre studiare una soluzione per chi vive in periferia e non viene servito dal porta a porta individuare delle zone di raccolta differenziata di prossimità ad esempio dove poter conferire le varie frazioni. In merito al depuratore prima di sapere che fine hanno fatto i dipendenti vorrei sapere che fine fanno i liquami e da quanto tempo, e penso che per primi i consiglieri comunali dovrebbero porre nelle sedi e con le modalità opportune queste domande. Sulla comunicazione televisiva oltre a concordare con quanto scritto dal Virga, penso che si tratti di uno spreco inopportuno visto il momento e che sarebbe più interessante confrontarsi in conferenze cittadine che diano la possibilità agli stessi cittadini di porre domande ed avere delucidazioni, a tal proposito sarebbe quanto meno opportuno stampare l’ecobollettino con carta ricilata penso apparirebbe più eco e meno naif. Altro argomento da approfondire è quello degli incarichi di consulenza affidati dal comune non solo al Dott. Greco o alla Dott.ssa Scarpulla che prestano gratiuitamente a quanto si dice la loro competenza, ma mi riferisco anche gli incarichi professionali affidati senza conoscere le modalità a vari professionisti, quando magari si potrebbero sfruttare meglio le risorse interne. Ma ripeto queste domande dovrebbero porsele i consiglieri comunali, che con la loro inezia consentono al Sindaco di fare ciò che vuole. Altro argomento da chairire sarebbe l’attività svolta dai vari assessori alcuni sempre in prima linea ed altri assolutamente latitanti…
    Volevo inoltre segnalare di riporre un minimo di attenzione sull’assetto idrogeologico del nostro paese sulla pulizia dei torrenti sulla regimentazione delle acque e dei canali che solcano Marineo, prevedendo magari degli interventi che possano scongiurare problemi nel malagurato avvente di calamità naturali, il mio pensiero và alle vittime delle cinque terre e di Genova ma anche ai siciliani di Giampilieri oggi abbandonati. Detto ciò e certo che nessuna delle mie domande troverà risposta da parte dell’amministrazione e da parte dei consiglieri mi congratulo con i cittadini con gli operatori e con il Sindaco per i risultati ottenuti nella raccotla differenziata.

    Mi piace

  4. Anonimo ha detto:

    ma…

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: